rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Sport Faenza

Basket, si torna in campo: i Raggisolaris sfidano Reggio Emilia

Finalmente si ritorna a giocare. Sono passati 162 giorni da quella indimenticabile notte a Piombino dove arrivò la salvezza diretta e ora la Rekico si appresta a tuffarsi nella sua seconda avventura in serie B

Finalmente si ritorna a giocare. Sono passati 162 giorni da quella indimenticabile notte a Piombino dove arrivò la salvezza diretta e ora la Rekico si appresta a tuffarsi nella sua seconda avventura in serie B ancora più matura e sicura dei propri mezzi. Il primo ostacolo sarà la difficile trasferta a Scandiano in casa del Basket 2000 Reggio Emilia, una delle quattro neopromosse insieme a Iseo, Sestu e San Vendemiano, match che si disputerà domenica alle 18 al PalaRegnani in via Togliatti 6 a Scandiano. Gli arbitri sono i bolognesi Matteo Bergami e Lorenzo Grazia entrambi di San Pietro in Casale.

L’AVVERSARIO - Il Basket 2000 Reggio Emilia è salito in serie B lo scorso giugno grazie alla vittoria nella finale play off contro la Virtus Spes Vis Imola. La società ha deciso di confermare lo zoccolo duro della promozione a cominciare da coach Antonio Tinti, inserendo soltanto due nuovi giocatori: il playmaker Francesco Veccia, classe ’93 e cresciuto proprio nel vivaio del club, lo scorso anno in serie A2 a Rieti e l’ala Gioacchino Chiappelli, proveniente dalla C Gold dove militava con la maglia di Imola. Tra i singoli spiccano l’ottimo playmaker Leonardo Malagutti, decisivo nella scorsa stagione, e la guardia tiratrice Luca Bertolini, mentre sotto canestro i “califfi” sono Massimo Farioli e Federico Pugi, entrambi con anni di esperienza in serie A2.

IL PREPARTITA “ Siamo pronti e carichi per il debutto – sottolinea coach Marco Regazzi -. Abbiamo lavorato bene durante la preseason nonostante qualche acciacco e vogliamo iniziare la stagione con il piede giusto, ben sapendo che non sarà semplice vincere in casa di una squadra fisica e ben attrezzata come Scandiano, che farà del fattore campo l’arma in più. Il loro roster è stato rinforzato con giocatori di categoria che si sono già ben inseriti nel gruppo.  I nostri obiettivi stagionali? Di sicuro stupire e cercare di dare il massimo ad ogni partita, provando a conquistare quel grande sogno che sarebbero i play off. In tanti vedono Faenza come una candidata alla lotta salvezza e noi vorremmo smentire questi pronostici, anche se il girone sarà davvero tosto. Ci sono corazzate come Bergamo, Orzinuovi, Piacenza e Cento che puntano alla serie A2, senza dimenticare l’ottima Milano e le attrezzate Desio e Lecco. Di sicuro ci sarà grande equilibrio dalla prima all’ultima giornata”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, si torna in campo: i Raggisolaris sfidano Reggio Emilia

RavennaToday è in caricamento