rotate-mobile
Basket Faenza

Basket, in arrivo una trasferta insidiosa: Raggisolaris Faenza di scena a Giulianova

Una trasferta insidiosa attende i Raggisolaris, impegnati domenica alle 18 sul campo del Giulia Basket Giulianova

Una trasferta insidiosa attende i Raggisolaris, impegnati domenica alle 18 sul campo del Giulia Basket Giulianova. Gli abruzzesi hanno la certezza quasi matematica di disputare i play out, ma devono anche guardarsi alle spalle per non finire all’ultimo posto che condannerebbe alla retrocessione diretta. I Raggisolaris, alla ricerca della quinta vittoria consecutiva, troveranno quindi una squadra determinata e in cerca di riscatto. La partita sarà trasmessa in diretta streaming su LNP Pass.

ll Giulia Basket Giulianova non sta attraversando un buon momento, sospeso tra i play out e l’ultimo posto in classifica (che condannerebbe alla retrocessione diretta) distante due punti. Uno scenario che deve portare i Raggisolaris a non sottovalutare la partita, dato che affronteranno una squadra ferita e in cerca di riscatto.

La squadra ha vinto soltanto tre partite in campionato, l’ultima il 12 dicembre con Montegranaro, e nelle ultime settimane ha visto partire Giovanni Fattori, Olivier Giacomelli e Gianluca Di Carmine, tre giocatori cardine degli abruzzesi. Curioso invece quanto accaduto in panchina, con coach Massimiliano Domizioli che è stato esonerato ad inizio dicembre per far posto a Stefano Foglietti, venendo poi richiamato a fine gennaio. 

Il gioco di Giulianova si base sugli unici tre senior rimasti in organico, giocatori che da anni militano in serie B. La guardia Tommaso Milani, assente all’andata a Faenza e arrivato a stagione in corso, è il miglior realizzatore dei suoi con 12.5 punti di media seguito dal play Michele Caverni con 10.7 e dalla guardia Matteo Motta con 10.6. Sfiora la doppia cifra di media il play classe 2000 Gianluca Pierucci, uno dei tanti giovani del roster che stanno acquisendo esperienza nel terzo torneo nazionale.

Gli altri under in prima squadra sono l’ala\pivot Luigi Cianci (2000), i play\guardia Francesco Buscaroli (2001) e Stefano Scarpone (2004), le guardie Federico Bischetti (2002), Giovanni Giansante (2006), Federico Bischetti (2002) e Fabio Scarpone (2003).

I Raggisolaris si aggiudicano negli ultimi minuti un match molto combattuto che sembrava già chiuso nel terzo quarto sul 59-49. Merito di Giulianova che compie una grande rimonta e così a chiudere i conti nell'ultimo minuto sono Vico dalla lunetta e Aromando con una schiacciata. Proprio l'ala\pivot è stato il miglior realizzatore dei faentini con 12 punti, mentre per Giulianova è stato Motta con 19.

Rispetto alla gara di andata Giulianova ha cambiato quasi completamente la squadra – sottolinea Iacopo Monteventi, secondo assistente di coach Garelli -. Sono infatti partiti quasi tutti i lunghi a partire da Giacomelli, Di Carmine e Fattori venendo sostituiti da giovani e dall’esperto Milani, giocatore di categoria.

Gli ultimi risultati non rispecchiano realmente la posizione in classifica di Giulianova, una squadra imprevedibile e tosta che nell’ultima giornata ha perso a Teramo dopo essere stata avanti per tre quarti, riuscendo a segnare 80 punti. 

In difesa dovremo stare attenti al loro tiro da tre, soluzione che tentano anche nei primi secondi dell’azione, e al gioco in transizione. Bisognerà quindi giocare una gara attenta, mantenendo sempre alta l’intensità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, in arrivo una trasferta insidiosa: Raggisolaris Faenza di scena a Giulianova

RavennaToday è in caricamento