rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Basket

Vittoria OraSì! Rimonta da -13 nel derby contro Ferrara

Grande prestazione di Ravenna che nell'ultimo quarto fa sua la partita con una grande rimonta: finisce 75-82

L’OraSì Ravenna fa suo il derby contro Ferrara espugnando il campo della Tassi Group per 82-75, al termine di una clamorosa rimonta che ha visto i ragazzi di coach Lotesoriere ribaltare 13 lunghezze di distacco nel quarto quarto. Finiti sotto 69-56 a 7’ dalla fine, i giallorossi hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo, stringendo le maglie in difesa e dimostrando grande freddezza nei possessi decisivi.

Tutto il quintetto titolare in doppia cifra per i ravennati, guidati dai 21 punti di capitan Musso; 15 con 6 assist per Anthony, 14 con 9 rimbalzi e i tiri liberi decisivi nel finale per Lewis, 13 e 7 rimbalzi per Bonacini, 12+6 per Petrovic.

Seconda vittoria consecutiva lontano da casa per Ravenna, seguita in trasferta da oltre 150 tifosi con un sostegno che va ben oltre la classifica.

La partita

Alla palla a due Coach Lotesoriere conferma il quintetto con capitan Musso, Anthony, Bonacini, Petrovic e Lewis. La gara è aperta dalla tripla di Musso e Ravenna si porta avanti 0-5. Gli ospiti toccano il +6 con i canestri di Petrovic e Lewis (3-9), ma sbagliano troppi buoni tiri da fuori e Ferrara trova un parziale di 8-0 che ribalta la situazione sull’11-9. I padroni di casa conquistano il bonus falli e dalla lunetta provano l’allungo (17-13), con il primo quarto che termina sul 19-15.

In avvio di secondo periodo Pianegonda risponde subito alla tripla di Musso (22-18), ma l’OraSì piazza un 10-0 di parziale per tornare avanti, prima con la tripla di Bonacini per il 22-25, poi con il canestro di Musso e un libero di Bartoli per il 22-28. Ferrara fa valere i suoi centimetri a rimbalzo d’attacco e torna sotto trovando la parità a quota 32, quindi sorpassa con la tripla di Amici per il 35-34 con cui le squadre vanno all’intervallo lungo.

La rientro dagli spogliatoi i padroni di casa provano la fuga (40-34), ma Ravenna risponde con la tripla di Bonacini (40-39). I giallorossi pareggiano a quota 43 con Oxilia, ma le triple di Campani e Cleaves lanciano l’allungo di Ferrara sul 54-47. L’OraSì non molla nonostante i problemi di falli di Bonacini e Musso, Anthony segna il 56-53, ma la risposta di Smith chiude il terzo quarto sul 58-53.

La fuga della Tassi Group si concretizza nei primi minuti del quarto periodo, con le triple di Campani e Amici, che, nonostante il canestro pesante di Bonacini, regalano ai padroni di casa il +13 sul 69-56. Ravenna torna in singola cifra di distacco (69-60) con Bonacini, che poi esce per 5 falli, e con la bomba di Musso ricuce fino al 69-63. Anthony mette la tripla del 71-66, Petrovic quella del -1 sul 72-71, mentre Ferrara segna solo dalla lunetta (e anche Oxilia saluta la gara per 5 falli). I giallorossi chiudono le maglie difensive e pareggiano (75-75) con Anthony e trovano l’incredibile sorpasso con 2 tiri liberi di Lewis a 30” dalla sirena. Nel finale ancora Lewis e Petrovic chiudono la gara dalla lunetta (75-82) mandando in delirio i tifosi ravennati in trasferta (basketravenna.it).

Il tabellino

Tassi Group Ferrara – OraSì Basket Ravenna 75-82 (19-15, 35-34, 58-53)

Ferrara: Bellan 5, Buriani ne, Cleaves 16, Tassone, Smith 12, Campani 18, Bertetti 5, Valente ne, Jerkovic, Pianegonda 3, Cavicchi ne, Amici 16. All.: Spiro Leka. Ass.: Marco Carretto, Ferdinando Maione.

Ravenna: Anthony 15, Giordano, Musso 21, Bartoli 5, Oxilia 2, Onojaife, Giovannelli ne, Petrovic 12, Bonacini 13, Lewis 14. All.: Alessandro Lotesoriere. Ass.: Roberto Villani, Giovanni Piastra.

Arbitri: Alessio Dionisi di Fabriano (AN), Michele Cosimo Pio Capurro di Reggio Calabria e Alex D’Amato di Tivoli (RM).

Foto basketravenna.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittoria OraSì! Rimonta da -13 nel derby contro Ferrara

RavennaToday è in caricamento