rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Basket

Match tiratissimo, l'OraSì torna in campo e vince di misura contro Ferrara: "E' un successo eccezionale"

Una Ravenna incerottata torna a giocare dopo trentacinque giorni e supera la Top Secret: punteggio finale di 79-78

Senza partite per 35 giorni e con un'ultima settimana vissuta con l'incognita Covid, l'OraSì Ravenna ottiene una vittoria di grande valore al Pala De André contro Ferrara (79-78). Un successo al fotofinish che conferma la solidità e la grande attitudine di questa squadra, brava a farsi trovare pronta pur senza scendere in campo da oltre un mese.  Una gara molto fisica, con i giallorossi che hanno dovuto fare a meno di Denegri dopo dieci minuti e hanno saputo reagire all'ottimo terzo quarto di Ferrara, trovando nella forza del gruppo le risorse per risalire e, con i liberi di Cinciarini, superare un'ottima Top Secret. Cinque i giocatori in doppia cifra, oltre al capitano, Tilghman, Gazzotti, Sullivan e Oxilia ma è ancora nel contributo di tutti coloro che sono scesi in campo la chiave di volta del team di coach Lotesoriere. 

La vittoria dell'OraSì contro Ferrara (foto di Massimo Argnani)

"La felicità più grande è stata quella di tornare a giocare - afferma l'allenatore -. Sono stati 35 giorni lunghissimi, simili ad una preseason ma senza amichevoli e le energie nervose spese in questo periodo sono state tantissime. Devo solo fare i complimenti ai ragazzi, che hanno fatto di tutto per tutelarsi, sono rimasti a Ravenna anche quando avevano dei giorni liberi, sono stati eccezionali e non hanno mai mollato anche dopo il rinvio in extremis di domenica scorsa. Abbiamo avuto un buon approccio, purtroppo nel secondo quarto abbiamo avuto cali di attenzione e regalato troppi tiri aperti ai loro specialisti. Nel terzo abbiamo reagito e dopo aver subito 11 punti nei primi tre minuti ne abbiamo concessi solo 23 fino a fine partita. Il nostro marchio deve essere sempre il giusto atteggiamento difensivo, non possiamo prescindere da questo. Non dobbiamo perdere la nostra natura, andare in campo sempre pensando di essere gli ultimi della classe e cercare di mettere in difficoltà tutte le avversarie. E' una vittoria eccezionale contro una squadra di grande valore, che il gruppo si merita e si deve godere a pieno". 

Ravenna-Ferrara, la gara

Dopo il minuto di silenzio per ricordare Maurizio Ioli, ex giocatore e amico del Basket Ravenna, scomparso martedì scorso, il Pala De André si accende per il derby. Sugli spalti un migliaio di persone, tra cui Ben Bentil, giocatore dell'Olimpia Milano e stepbrother di Austin Tilghman. OraSì in campo con Tilghman, Arnaldo, Cinciarini, Sulluivan e Simioni. Ferrara con Vencato, Fabi, Vildera, Pacher, Mayfield. Sullivan con canestro e fallo per il 3-0 giallorosso in apertura, pareggiato dalla tripla di Fabi. Cinciarini e Tilghman da una parte, doppio Vildera dall'altra per la nuova parità (7-7). L'equilibrio prosegue, Simioni e Sullivan per Ravenna, Ferrara risponde con Zampini e Mayfield (13-12). Per l'OraSì entrano Oxilia, Gazzotti, Denegri e Berdini e un pimpante primo quarto finisce 21-18.  L'OraSì perde Denegri ma tiene bene a rimbalzo e con Gazzotti, Oxilia, Berdini e Cinciarini sale a +8 con la tripla del capitano. Ferrara dopo qualche canestro da sotto si affida ai suoi specialisti e con le triple, spesso aperte, di Petrovic, Zampini e Fabi completa la rimonta, andando all'intervallo lungo avanti 40-44.  

Il botta e risposta continua anche nel terzo quarto, poi arrivano due minuti di fuoco per Ferrara che prova l'allungo (44-54), timeout Ravenna. Il pubblico giallorosso non molla e prova a suonare la carica e subito dopo arriva una rubata con il contropiede di Tilghman, fallo e libero aggiuntivo (49-56). È il momento di massimo sforzo per Ravenna per rientrare ma la sfera non entra e da una palla sporca nasce la tripla di Mayfield del nuovo -10. Si lotta su ogni possesso, l'OraSì con Gazzotti e Oxilia ricuce (58-64). Berdini in contropiede mette il layup del -4 e la difesa recupera una palla di vitale importanza, ma il ferro sulla tripla di Simioni spezza in gola l'urlo di un Pala De André che torna a ruggire. Un intensissimo terzo quarto, concluso con 20 punti per parte, fissa il punteggio sul 60-64 dopo trenta minuti.  

L'ultimo quarto è anche quello decisivo, e trova diversi protagonisti tra le fila giallorosse. Il primo è Oxilia, che con quattro punti consecutivi tiene lì Ravenna (63-67). Poi Berdini, che gioca molti palloni con buona personalità, Cinciarini, che dà un anticipo di quello che sarà il gran finale, senza dimenticare la solidità di Gazzotti che oltre a chiudere dietro realizza la tripla che riportano l'OraSì ad un solo possesso (69-72). Quando rientra è Tilghman a diventare l'uomo del momento: prima morde in difesa, poi segna un canestro di grande difficoltà e con una "magia" si inventa un tiro fuori dal campo con fallo a 3 minuti dalla fine per il sorpasso OraSì (75-74).

La partita è tiratissima, Mayfield recupera palla e la sua tripla balla sul ferro, poi Vencato per il controsorpasso ospite. Dopo un pausa per un colpo al ginocchio subito da Fabi, serve un grande Cinciarini per il nuovo vantaggio OraSì (77-76). A 50 secondi dal termine i liberi di Mayfield per il sorpasso Ferrara, poi Ravenna perde palla e gli ospiti giocano al limite dei 24, senza trovare il colpo del ko. La palla per l'azione decisiva finisce nelle mani di Cinciarini, che subisce fallo ad un secondo dalla fine. Il 2/2 del capitano, nel silenzio irreale del Pala De André regala la vittoria all'OraSì e l'esplosione di gioia del popolo giallorosso (OraSì Basket Ravenna).

Ravenna-Ferrara, il tabellino

OraSì Ravenna-Top Secret Ferrara  79-78 (21-18, 40-44, 60-64)

OraSì Ravenna: Oxilia 11, Simioni 4, Cinciarini 16, Gazzotti 10, Tilghman 17, Denegri 1, Sullivan 11, Arnaldo, Berdini 9, Martini NE, Galletti NE. All.: Lotesoriere.

Top Secret Ferrara: Mayfield 21, Vencato 5, Vildera 6, Filoni, Panni 6, Petrovic 10, Pacher 5, Zampini 8, Fantoni 4, Fabi 13, Pianegonda NE, Manfrini NE. All.: Leka 

Foto OraSì Ravenna Basket

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Match tiratissimo, l'OraSì torna in campo e vince di misura contro Ferrara: "E' un successo eccezionale"

RavennaToday è in caricamento