rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Basket

Serataccia per l'OraSì: seconda sconfitta in campionato

Non basta l'ultimo quarto da 30 punti, al Pala De Andrè passa l'Umana Chiusi

Seconda sconfitta stagionale in campionato per l’OraSì Ravenna, che dopo 5 successi consecutivi viene superata al Pala De André da un’ottima Umana Chiusi per 77-84. Per i giallorossi, che hanno giocato sotto la spinta incessante dei propri tifosi, una gara in chiaroscuro e un bel parziale di 30-20 nell’ultimo quarto che però non è bastato per portare a casa l’intera posta. Domenica prossima la difficilissima trasferta di Scafati poi la pausa natalizia, prima di chiudere il girone d’andata tra le mura amiche contro Forlì il 2 gennaio. 

Ravenna-Chiusi, la gara

OraSì in campo con Tilghman, Cinciarini, Oxilia, Sullivan e Simioni. Quatto punti e un assist in apertura per capitan Cinciarini nell’8-2 giallorosso, poi Chiusi da sotto impatta con Medford prima del nuovo vantaggio firmato da due canestri di Oxilia (12-8). Gli ospiti sfruttano al meglio le ripartenze da rimbalzo difensivo, Medford inventa, Musso, Fratto e Pollone concretizzano il vantaggio esterno (12-18), per il necessario timeout di coach Lotesoriere. La tripla di Denegri, entrato insieme a Gazzotti e Berdini, chiude il primo quarto sul 15-22. 
Sullivan e Gazzotti mettono i primi punti della loro partita, dall’altra parte Chiusi colpisce tre volte dall’arco (19-28). L’energia e l’aggressività dei toscani mettono in difficoltà Ravenna che scivola a -18. Coach Lotesoriere e un pubblico caldissimo che sente la delicatezza del momento provano a dare la spinta all’OraSì, che ritrova il canestro dopo quasi otto minuti con Simioni. Le squadre vanno all’intervallo lungo sul 25-40. 

Wilson dall’arco e Ancellotti da sotto aprono il secondo tempo, per l’immediato timeout della panchina di Ravenna. 
Sotto di 22 punti e con le spalle al muro l’OraSì si scuote, produce un break di 5-0 firmato Tilghman e Cinciarini, anche Berdini muove la retina con una tripla ma Chiusi risponde colpo su colpo con Musso e Criconia. La tripla di Gazzotti sulla sirena del terzo quarto vale il 47-64. 
Berdini dalla lunetta e Sullivan rosicchiano fino al -13 e la difesa giallorossa morde, tenendo Chiusi lontana dall’area per oltre 3 minuti. Sullivan con una stoppata incendia il palazzo ma la tripla di Wilson ricaccia Ravenna a -16.  L’OraSì, sempre sostenuta a gran voce dal pubblico del Pala De André, getta il cuore oltre l’ostacolo e ce la mette tutta per provare la rimonta arrivando a -6 nell’ultimo minuto. Ma è troppo tardi, la partita finisce 77-84.

Ravenna-Chiusi, il tabellino

OraSì Ravenna-Umana Chiusi 77-84 (15-22, 25-40, 47-64)

OraSì Ravenna: Cinciarini 16, Tilghman 15, Sullivan 17, Simioni 8, Berdini 5, Denegri 5, Arnaldo, Gazzotti 5, Oxilia 6, Laghi NE, Giovannelli NE, Martini NE.
All.: Lotesoriere. Assistenti: Zambelli, Villani.

Umana Chiusi: Criconia 6, Wilson 18, Medford 14, Fratto 7, Pollone 15, Raffaelli 2, Ancellotti 11, Musso 11, Biancotto, Possamai NE.
All.: Bassi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serataccia per l'OraSì: seconda sconfitta in campionato

RavennaToday è in caricamento