rotate-mobile
Basket

E-Work Faenza cuore e grinta, rimonta dal -18 e conquista la vittoria contro la Dinamo Sassari

Le ragazze di Coach Ballardini centrano la quinta vittoria in stagione. La cronaca ed il tabellino dell'incontro

Al termine di una partita “pazza” è l’E-Work a festeggiare e a portare a casa i due punti nella sfida del Bubani con la Dinamo Sassari. Dopo un primo tempo tutto a tinte biancoblù, con le sarde che toccano anche il +18, nella ripresa è l’E-Work a fare la voce grossa, ribaltando completamente la sfida, completando il sorpasso già al termine del terzo quarto e mantenendolo in un finale al cardiopalma. Il punteggio finale dice 62-61, con Pallas e Morsiani migliori realizzatrici tra le bianconere (16 punti per la prima e 15 per il capitano). Alle ospiti non basta la solita Shepard, che chiude a quota 28 con 13 rimbalzi.

Avvio targato Lucia Morsiani per l’E-Work, col capitano che segna i primi 6 punti del match, conditi anche da un gioco da 4 punti per sbloccare il tabellone. Sassari risponde con la solita Jessica Shepard, che prende per mano le compagne, portandole anche al primo vantaggio di serata dopo metà frazione sul 10-12. L’attacco bianconero continua a trovare una Morsiani scatenata, che sale in doppia cifra con un bel piazzato dal mezz’angolo. La prima frazione si chiude con un tentativo di allungo della squadra ospite, che fissa il punteggio sul 14-21.

Il secondo quarto prosegue sull’onda di come erano finiti i primi dieci minuti: Orazzo costruisce, Shepard finalizza e Sassari vola sulla doppia cifra di vantaggio. Faenza non riesce a trovare il canestro con continuità e la Dinamo prova a dare una spallata importante al match, toccando anche il +18 e lasciando quasi a secco l’attacco faentino. E’ la solita Morsiani a tentare di risvegliare le compagne, seguita a ruota da un importante gioco da 3 punti di Jori Davis, che riporta l’E-Work sul -14. Le padrone di casa trovano anche un importante “2+1” di Alice Cappellotto, ma nel finale Sassari respinge l’assalto bianconero e chiude avanti di 12 all’intervallo (29-41).

Al rientro sul parquet dopo l’intervallo l’E-Work ha totalmente un’altra faccia e mette in campo tutta la grinta richiesta dal suo coach, ribaltando l’inerzia del match. Pallas, Cupido e Morsiani sono l’anima delle bianconere e Faenza risale nel punteggio possesso dopo possesso. La Dinamo dal canto suo sembra essersi completamente bloccata offensivamente ed il parziale bianconero non si ferma. La tripla a fil di sirena di Cappellotto permette alle romagnole di chiudere addirittura avanti 51-48 il terzo quarto.

Agonismo e tensione a livelli altissimi negli ultimi 10 minuti di gara, col pubblico del Bubani che diventa un fattore importante a supporto delle bianconere. Si accende anche Giulia Manzotti che prima con una tripla da 7 metri e poi con un assist al bacio per Pallas, diventa il punto di riferimento offensivo dell’E-Work, salendo anche a quota 11 punti personali. Sassari trova due canestri pesanti da Dell’Olio e prova ad aggrapparsi a Moroni oltre alla solita Shepard, ma la lucidità delle sarde non è quella vista nei primi 20 minuti. La Dinamo avrebbe anche la palla della vittoria, ma il tiro di Skoric sulla sirena è sporcato da Pallas e Faenza può così festeggiare la seconda vittoria nelle ultime 3 uscite. Al Bubani finisce 62-61 per le ragazze di Simona Ballardini.

Il tabellino ufficiale di E-Works Faenza-Dinamo Sassari 62-61

E-Works Faenza: Pallas 16, Schwienbacher 4, Cappellotto 8, Morsiani 15, Cupido 4, Policari N.E., Manzotti 11, Kantzy, Castello, Davis 4, Porcu

Dinamo Sassari : Fantozzi N.E., Orazzo 11, Dell’Olio 4, Moroni 7, Arioli N.E., Patanè N.E., Mitreva, Skoric 9, Shepard 28, Pertile 4

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E-Work Faenza cuore e grinta, rimonta dal -18 e conquista la vittoria contro la Dinamo Sassari

RavennaToday è in caricamento