Salvezza conquistata con ampio anticipo: è tempo di bilanci per il Beach Park Faenza

E' stato da incorniciare il campionato del Beach Park Faenza

Sesto posto in classifica con dieci vittorie e una salvezza conquistata con largo anticipo. E' stato da incorniciare il campionato del Beach Park Faenza, partito ad inizio stagione con tante giovani cresciute nel proprio vivaio e maturato settimana dopo settimana, chiudendo con una prestazione maiuscola in casa di Cavezzo, vincitrice del campionato. Le ragazze e lo staff tecnico faentino meritano soltanto applausi.

"Dal lato sportivo la stagione è stata senza dubbio positiva - spiega il presidente Andrea Leonardi -, ma purtroppo per colpa dei regolamenti non siamo riusciti a lanciare in prima squadra tutte le giovani che volevamo. E' incredibile che nella serie B dell'Emilia Romagna si possano schierare soltanto due atlete del 2000 con tesseramento nominativo (la Scuola Basket ha inserito Serena Soglia e Viola Bornazzini ndr.) costringendo i club a sceglierle a settembre e a non poterle più cambiare, mentre in altre regioni il tesseramento è libero e possono giocare anche atlete del 2001 e del 2002. In questo modo è impossibile far maturare le giovani in campionati competitivi e non ci si deve meravigliare se poi le nostre selezioni femminili al Trofeo delle Regioni si classificano non nelle prime posizioni. Questo problema riguarda molte altre società e non soltanto la nostra".

La speranza è che si possa trovare una soluzione nella prossima stagione per far crescere tutto il movimento regionale. "Bisognerebbe che il Comitato Regionale ci venisse incontro e che magari mettesse limitazioni sulle over proprio per incentivare l'utilizzo delle ragazze del vivaio. Per una società come la nostra che investe sul settore giovanile e ha squadre competitive come l'Under 16 che a breve giocherà l'Interzona puntando alle finali nazionali di Battipaglia, è un limite enorme non poterle far crescere in un torneo come la serie B. Quando poi si incontrano nelle fasi nazionali le atlete di altre regioni la differenza è lampante. Spero che ci sia un'apertura e che si possano avere regole chiare e fisse per i prossimi anni per poter programmare il lavoro. Fino allo scorso giugno volevamo inserire molte Under 16 in prima squadra, poi a metà luglio abbiamo scoperto che potevamo utilizzarne soltanto due".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Resta comunque la soddisfazione per quanto mostrato sul campo. "Sono contento del lavoro svolto da Cristina Bassi e da Simona Ballardini e della crescita di molte ragazze. Serena Soglia, che ha segnato 22 punti contro la capolista Cavezzo, ha mostrato tutte le sue qualità continuando ad essere convocata in nazionale e anche le altre si sono fatte valere. Ora dobbiamo continuare su questa squadra. Riguardo al futuro, è troppo presto per parlare di programma tecnici per la prossima stagione, ma di sicuro bisognerà allargare la base societaria a livello organizzativo, perchè non riesco da solo a controllare minibasket, giovanili e prima squadra della Scuola Basket. Da qualche mese sto parlando con persone che possano darmi una mano con la serie B sia a livello di reperimento degli sponsor sia da quello organizzativo e a breve dovremmo accordarci definitivamente. Credo sia un passo fondamentale per far crescere maggiormente questa società". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Coronavirus, la nuova fotografia dei contagiati: undici sono in isolamento domiciliare

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento