menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio a 5, derby amaro per il Faenza raggiunto dallo Sparta

Per il Faenza, raggiunto dallo Sparta Castel Bolognese a pochi minuti dal termine, sfuma la vittoria nel primo turno di Coppa Italia

Per il Faenza, raggiunto dallo Sparta Castel Bolognese a pochi minuti dal termine, sfuma la vittoria nel primo turno di Coppa Italia. Il risultato finale, 1-1, impone ai biancoazzurri di scendere in campo già mercoledì 28 agosto a Russi, mentre lo Sparta potrà giocare qualche giorno dopo ancora contro gli arancioni.

Nonostante il gran caldo che ha portato a una sosta di pochi minuti per permettere ai giocatori di bere e rinfrescarsi, le due squadre si sono affrontate a buoni ritmi. Del Faenza la prima occasione con Cisterni che all’8’ colpiva l’esterno del palo alla sinistra del portiere Bentivoglio, uno dei tre ex rossoblù del match oltre al mister Mosconi. La replica dello Sparta era affidata a Conti a cui veniva annullato un gol, poi all’ex Mordini che impegnava Tassinari con un gran tiro dal limite, e infine a Pirozzi che scheggiava la traversa. L’occasione più ghiotta era però del centravanti Conti che colpiva il palo a portiere battuto. Al 45’ il Faenza passava in vantaggio grazie a capitan Missiroli bravo ad alzarsi con perfetto tempismo su calcio d’angolo battuto da Selleri, e a colpire di testa il pallone imparabile per Bentivoglio. 1-0

Nella ripresa era il Faenza a fare la partita, dopo un avvio favorevole agli ospiti pericolosi con Pirozzi e Mordini. Le opportunità capitavano infatti a Chiarini, fermato in uscita da Bentivoglio, poi a Cisterni, ben imbeccato da Giacomo Lanzoni, che da centro area  si girava non centrando di poco il bersaglio.  Era poi Gabrielli in proiezione offensiva a mancare di poco il gol. La squadra di Moregola non riusciva a chiudere  la partita e veniva punita da Conti che di testa su punizione battuta da Mainetti non dava scampo a Tassinari. 1-1. La formazione biancoazzurra reagiva cercando di nuovo il vantaggio che per poco non otteneva al termine di una furibonda mischia in area con botta di Missiroli respinta sulla linea da Bonetti a portiere battuto.

Insoddisfatto del risultato il mister manfredo Moregola: “Purtroppo non abbiamo chiuso la gara a nostro favore e abbiamo pagato dazio. D’altra parte lo Sparta ha dimostrato di aver inserito elementi di qualità in un telaio collaudato e si candida a un buon campionato con ambizioni. Il Faenza è una squadra tutta nuova: abbiamo bisogno di tempo e lavoro per raggiungere la nostra dimensione ideale”.

Faenza – Sparta Castel Bolognese 1-1

Faenza: Tassinari, Albonetti, Ragazzini (36’ st Roselli), Gabrielli, Selleri, Ferraresi (35’ pt Venturelli), Montemaggi (20’st Bertoni), Missiroli, Cisterni (36’st Errani), G. Lanzoni (34’ st P. Lanzoni), Chiarini A disp. Ravagli, L. Franceschini, Salazar, Galatanu. All. Moregola

Sparta Castel Bolognese: Bentivoglio, Scaglione, Nonni, Pirozzi, Bonetti, Mordini,  R. Mainetti (38’ pt Bentini), Lebbarha (10’ st Dardi), Conti (40’ st Talenti), M. Mainetti, Costa (10’ st Placci). A disp. Landi, Mazzoni, Dall’Oppio, Dattoma. All. Mosconi

Arbitro: Sintini di Cesena  assistenti: Sugamiele di Cesena e Guerra di Rimini

Reti: 45’ pt Missiroli, 38’ st Conti

Ammoniti: Ragazzini e Cisterni (F), Mordini, Bonetti, Bentini (C)

Recupero: 5’ - 5’ 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento