rotate-mobile
Sport Faenza

Calcio a 5, derby della via Emilia: il Faventia sfida un Forlì già salvo

La partita avrà inizio alle 16 quando Filannino di Jesi, coadiuvato da Lunardi di Padova e Sabatini di Bologna, fischierà l’avvio del più importante derby della via Emilia

Vincere per guadagnare l’accesso ai playoff o essere condannati, in base ai risultati che arriveranno dai campi di Mestre e Manzano, a giocarsi il tutto per tutto in appello a Trento sabato prossimo. Il parallelo giurisprudenziale di Bottacini alla vigilia del delicato derby di sabato contro Forlì non lascia spazio all’immaginazione. Parole di cui Andrea Masetti, secondo portiere del Faventia e praticante Avvocato, conosce bene il significato. L’estremo difensore infatti sarà chiamato in causa in quel del Palacattani al posto dello squalificato Conti, un compito tutt’altro che semplice vista la delicatezza della partita ed il momento non particolarmente brillante della difesa manfreda, reso inoltre più complicato dalle assenze di Gatti e di Casadio la cui stagione è terminata nettamente in anticipo causa infortunio.

Oltre a Masetti, il tecnico dei faentini si affiderà a Cavina, Garbin, Caria e Alessandro Grelle, quest’ultimo di ritorno dalla squalifica; Una scelta obbligata che spingerà Bottacini a convocare Tampieri, non completamente recuperato, e qualche Under 21 per rinfoltire lo scarno numero di rotazioni a disposizione, necessarie per far rifiatare i titolari. Oltre a questi saranno in panchina anche il capitano Barbieri, Cedrini e Santiago Blankleider che però, Cedrini a parte, avranno poche probabilità di essere impiegati visti i fastidi accusati nelle ultime settimane.Masetti non è nuovo a questo genere di sfide poichè quando militava nel Kaos in Serie A nel 2011 fu chiamato a sostituire l’allora titolare Bragaglia nella partita contro Asti e da quel giorno totalizzò 6 presenze nella massima serie del campionato italiano.

L’allenatore-giocatore del Forlì Diego Moretti invece, anche lui portiere che un anno esatto fa disputava i playoff di A2 nel Pesarofano, in antitesi rispetto a quanto succede a Faenza, potrà contare sulla rosa al gran completo con il brasiliano Bruno Casagrande in rampa di lancio dopo aver scontato lo stop per squalifica. Con loro in campo ci sarà sicuramente l’eroe della salvezza, il giapponese Hiroyuki Takahashi, il capitano Cangini Greggi e l’ex Faventia Filippo Leoni, miglior marcatore dei galletti con 13 centri finora in stagione. La partita avrà inizio alle 16 quando Filannino di Jesi, coadiuvato da Lunardi di Padova e Sabatini di Bologna, fischierà l’avvio del più importante derby della via Emilia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, derby della via Emilia: il Faventia sfida un Forlì già salvo

RavennaToday è in caricamento