menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio a 5, la Mernap Faenza ritorna in campo dopo nove anni

La squadra “di calcetto” che dai primi anni 2000 per un decennio ha dominato i campionati locali incamerando innumerevoli titoli e prestigiosi piazzamenti è stata ricostituita in estate

C’era una volta la Mernap. E c’è ancora. La squadra “di calcetto” che dai primi anni 2000 per un decennio ha dominato i campionati locali incamerando innumerevoli titoli e prestigiosi piazzamenti è stata ricostituita in estate e parteciperà al campionato Figc di Calcio a cinque 2019/2020.

Una storia, quella della Mernap, tanto breve quanto gloriosa che ricomincerà dopo ben 9 anni di inattività grazie alla passione mai del tutto tramontata dei primi fondatori: Filippo Merenda e Nicola Napoletano i quali nonostante percorsi di vita differenti (Merenda è stato il DS del Faventia di Serie B fino a maggio di quest’anno, mentre Napoletano è stato tecnico dei biancoazzurri per 2 anni in serie C2, ndr) sono sempre rimasti in contatto e ora hanno deciso di dare seguito a quegli anni rifondando la squadra.

A dar loro man forte ci sarà uno staff allargato composto anche da alcuni personaggi noti nel mondo sportivo nazionale: Luciano Gurioli, Maurizio Merenda, Marco Mercatali, Federico Mazzoni, Massimiliano Dall’Ara, Roberto Cavatorta, Damiano Ventura, Samuele Camurani, Alessandro Salimbeni, Vincenzo Maenza, Ruben Burato e Vincenzo Stranci. Quest’ultimo, già allenatore patentato di calcio a cinque, dopo le esperienze nelle giovanili di Imola e Faenza ha accettato di guidare la prima squadra rossonera in tale nuova avventura. Tra i rifondatori della Mernap anche l'indimenticato Fabio Drei, scomparso prematuramente nelle scorse settimane, il quale verrà ricordato durante tutta la stagione con una speciale patch apposta nelle tute della squadra.

?La Mernap, inserita nel girone B di serie D, incontrerà altre 11 formazioni di 4 province diverse: la forte X Martiri di Ferrara, lo Sporting Pianorese, il Futsal Molinella, il Reno Molinella, il Balça Football, il Campanella di Imola, i Dragons di Rimini, la storica Ass. Club di Castel San Pietro Terme, l’Airone 83 di Bologna, il Derby di Castrocaro e l’U.S. Russi. Come campo di gioco la squadra manfreda ha individuato la Palestra di Granarolo Faentino, impianto nel quale verranno quindi disputate 11 delle complessive 22 partite di campionato in programma. I rossoneri giocheranno tutte le gare casalinghe domenica alle ore 18.00. L’esordio in campionato però sarà in trasferta. La squadra faentina, che ha da poco terminato la preparazione, sarà infatti ospite mercoledì 9 ottobre alle 20,15 dello Sporting Pianorese. Sul campo di Loiano di Bologna i rossoneri di mister Stranci si presenteranno senza Slimani in quanto il giocatore, arrivato in estate, aveva precedentemente rimediato un’espulsione nell’ultima giornata del campionato U19 e quindi, a causa del residuo di squalifica non potrà prendere parte alla gara.

"Non vediamo l’ora di cominciare - ha affermato il tecnico della Mernap Vincenzo Stranci - la preparazione è finita e devo dire che i giocatori si sono allenati bene nel periodo post estivo. C’è ancora molto da lavorare ma credo di poter dire che siamo in grado di iniziare bene il campionato. Non vogliamo nasconderci, le aspettative sono alte e noi scenderemo sempre in campo per imporre il nostro gioco perché la nostra mentalità è questa. Vogliamo innanzitutto divertirci ma siamo una società seria e dobbiamo dimostrarlo nell’organizzazione e in campo, partita dopo partita".

La Rosa della Mernap Faenza 2019/2020

Nella sessione estiva di mercato la Mernap si è assicurata le prestazioni di diversi giocatori provenienti dal Faventia come il capitano Luca Gatti, i portieri Resta e Tedesco e i giovani Slimani, Brunelli e Leonardi. Oltre a loro indosseranno la casacca della Mernap anche Maski e Putti l’anno scorso entrambi al Villafontana di C2, Venturelli proveniente dall’Erba 14 Riolo, Jebrane l’anno scorso all’Imola in C1, Stranci arrivato dall’Onlysport di Bagnacavallo, l’ex Imolese Pietro Torino nonché due ex calciatori: Simone Lanzoni che nella passata stagione difendeva i colori della Virtus Faenza in Prima Categoria e l’ex Castelfranco Mehdi Rezki.

Portieri: Carmine Tedesco, Lorenzo Masi, Massimiliano Resta. Giocatori di Movimento: Luca Gatti, Yassine Maski, Nico Leonardi, Mehdi Rezki, Francesco Brunelli, Abda Zin Dine, Patrick Rambelli, Abdul Slimani, Thomas Putti, Simone Lanzoni, Kamal Jebrane, Manuel Stranci, Nicola Venturelli, Pietro Torino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento