menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio a 5, una trasferta insidiosa inaugura il girone di ritorno del Faventia

Per bissare il risultato del match di andata, terminato 3-1 per i faentini, occorrerà una grande prestazione e la stessa mentalità mostrata ad Ascoli

Una trasferta insidiosa inaugurerà il girone di ritorno del Faventia, impegnato sabato alle 16 in casa del Vis Gubbio. Per bissare il risultato del match di andata, terminato 3-1 per i faentini, occorrerà una grande prestazione e la stessa mentalità mostrata ad Ascoli, dove si è rivista l’ottima squadra di inizio stagione.

“Ci siamo preparati molto bene a questa partita e siamo pronti a farci valere – spiega mister Davide Placuzzi -. Quella di Gubbio credo sia una delle trasferte più difficili del campionato, perché affronteremo una formazione competitiva che davanti al proprio pubblico si esalta, come dimostrano i 43 gol segnati in sei partite nei match casalinghi. I brasiliani Cresto e Vagner Leite sono i suoi uomini di punta, ma è tutto l’organico ad essere pericoloso, grazie alla qualità dei giocatori. Sono certo che giocheremo una buona gara e per fortuna anche l’infermeria si sta finalmente svuotando. Di sicuro il nostro girone d'andata è stato al di sotto delle aspettative della dirigenza. Abbiamo sempre convissuto con gli infortuni e ci è mancata quella continuità di rendimento necessaria per essere competitivi in un girone così equilibrato. Nonostante tutto però tranne la prestazione con il Chaminade, abbiamo sempre interpretato bene le partite anche quando abbiamo perso, e questo è un ottimo segnale in vista del girone di ritorno. Ora dobbiamo rialzare la testa e recuperare i punti lasciati per strada nella prima parte di stagione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento