menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio femminile, il Ravenna Women atteso in terra veneta dal Lady Granata Cittadella

Il Ravenna Women FC è atteso in terra veneta dal Lady Granata Cittadella per la partita valida per la dodicesima giornata del campionato di serie B, la prima gara del girone di ritorno

Riparte il campionato e domenica 27 gennaio il Ravenna Women FC è atteso in terra veneta dal Lady Granata Cittadella per la partita valida per la dodicesima giornata del campionato di serie B, la prima gara del girone di ritorno. Il match dell’andata dello scorso 14 ottobre si è concluso con un pareggio per 1 a 1 al “Soprani”, dove al vantaggio temporaneo di Schiavo al 35’ della prima frazione di gioco ha risposto Arianna Montecucco dopo appena dieci minuti, mettendo la firma sul primo punto in classifica conquistato dalle giallorosse.

Non è stata l’unica volta in cui le ragazze di Roberto Piras hanno sfidato le padovane durante questa prima parte di stagione. Cimatti e compagne hanno incontrato in Coppa Italia la squadra di Dalla Pozza e anche quella gara è finita con un pareggio in rimonta per il Ravenna, che, grazie a quel risultato e ai gol proprio del capitano e di Giorgia Filippi, capocannoniere delle romagnole, ha festeggiato il passaggio di turno nella competizione. Il Ravenna Women FC ad oggi si trova a quota ventuno punti sul gradino più basso del podio e vuole tornare a fare bottino pieno dopo aver racimolato un solo punto con la Fortitudo Mozzecane negli ultimi tre impegni di campionato.

Domenica un occhio di riguardo sarà riservato al big match Empoli Ladies - Fortitudo Mozzecane, entrambe dirette concorrenti delle ravennati alla promozione in massima serie, che si scontreranno in casa delle “Azzurre”. Il Cittadella invece è sesto in classifica con un totale di diciotto punti ed è reduce da una serie di tre pareggi consecutivi con Milan, Roma e Lazio. Questa trasferta non sarà un passeggiata per il tecnico Roberto Piras, il quale dovrà fare i conti con i malanni stagionali che hanno colpito la rosa. Febbre a parte, la squadra scalpita e vuole tornare alla vittoria dopo la parentesi negativa delle ultime due giornate del girone d’andata: “Dopo le sconfitte con Inter ed Empoli, le ragazze hanno voglia di giocare e riscattarsi. In questa settimana di preparazione abbiamo lavorato bene, anche se a ranghi ridotti, dal momento che abbiamo ricevuto la visita indesiderata dell’influenza che ha falcidiato la squadra. Attualmente ci sono diverse giocatrici ferme ai box per la febbre, speriamo di recuperarne il maggior numero possibile entro domenica. A Cittadella mi aspetto una gara difficilissima e molto equilibrata. Loro sono una buona squadra con un organico ben attrezzato. All’andata è finita con un pareggio, ma è stata una di quelle partite in cui si poteva sia vincere che perdere. I valori nostri e loro si equivalgono, la differenza in campo la farà chi dimostrerà sangue freddo e chi sarà meno debilitato dalle assenze. Non voglio mettere le mani avanti, ma è un problema reale, anche se è inutile fasciarsi la testa prima del tempo. Quindi incrociamo le dita e impegniamoci a dare il massimo domenica, in qualunque caso”. Start ore 14:30 – domenica 27 gennaio, Campo comunale Grantorto, via Sant’Antonio, Grantorto (PD).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento