menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, il Faenza sul campo del Reno per un derby inedito

Rinfrancato dalla vittoria con il coriaceo Vis Novafeltria, il Faenza di mister Alessandro Moregola va a sfidare la tosta compagine gialloblù, reduce da due vittorie consecutive

Inedito derby per il Faenza calcio che nel campionato di Promozione girone D gioca in trasferta al ‘Nostini’, il campo della Polisportiva Reno Sant’Alberto, espressione di una frazione di Ravenna di 2800 abitanti. Rinfrancato dalla vittoria con il coriaceo Vis Novafeltria, il Faenza di mister Alessandro Moregola va a sfidare la tosta compagine gialloblù, reduce da due vittorie consecutive.

Nella formazione biancazzurra alcuni giocatori hanno svolto allenamenti differenziati come Nicholas Ragazzini. Ha recuperato Alessandro Albonetti e verrà data fiducia al suo omonimo Nicola, dopo la ottima partita di una settimana fa. La gara di andata che terminò 2-0 per il Faenza con la doppietta del centravanti Cisterni, giunto oggi a 12 reti al 4° posto assoluto in classifica cannonieri. dietro a Gregori (Due Emme), Pasolini (Torconca) e Salomone (Russi), tutti in vetta con 15 centri.

La Reno S. Alberto è stata fondata nel 1956. Alla terza stagione consecutiva in Promozione, la società è guidata, da dieci anni, dal presidente Mauro Frati. Pochi sono stati gli inserimenti rispetto al passato campionato nell’organico allenata da Emiliano Ragazzini, che è alla quarta stagione sulla panchina della squadra. Tra i giocatori maggiormente rappresentativi di un gruppo esperto, il portiere Casadei e i difensori Baldi, Acquaviva, Calderoni e Mingozzi, i centrocampisti Buonavoglia e Focaccia oltre a Mattia Frati, classe 2002, figlio del presidente, gli attaccanti Fancello e Sow, che sarà assente perché squalificato come nella gara di andata. Fermato dal giudice sportivo anche Buonavoglia. Claudio Taddei ex di turno perché al Faenza per un biennio, dal 2007 al 2009. Ad arbitrare il match il signor Tommaso Balzano della sezione di Rimini, coadiuvato da Stefano Tonti della stessa sezione, e Marco Pizzi di Ferrara. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento