menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, primi arrivi ad Alfonsine: sono Mattia Filippi e Alberto Malo

Entrambi hanno in comune le giovanili in squadre professionistiche, e l'esser già stati al Brigata Cremona come giocatore di casa

Primi arrivi ad Alfonsine anche se, più che arrivi, si può parlare di ritorni... Entrambi hanno in comune le giovanili in squadre professionistiche, e, appunto, l'esser già stati al Brigata Cremona come giocatore di casa. Entrambi li vediamo fotografati assieme al nuovo DS Rocco Cotroneo.

Sicuramente, nel caso del primo giocatore, non può certo dirsi un ingaggio al buio. Mattia Filippi, attaccante del '93, ha trascorso una stagione e mezza nell'Alfonsine di Gori, nella prima delle quali ha segnato 17 reti e ha mostrato gran talento; nella seconda non trova fortuna, e si trasferisce al Russi da (guarda caso) una vecchia conoscenza biancazzurra, l'allenatore Candeloro. La scorsa stagione, invece era all'Argentana. Per dover di cronaca ricordiamo i suoi cinque anni nelle giovanili del Cesena e il suo debutto in Serie A a 22 anni; poi ci sono stati Forlì, Vicenza, poi il ritorno a casa, proprio in quell'Argentana che ha appena lasciato poi ora.

Anche nel caso di Alberto Malo, secondo ingaggio, si può parlare in un certo senso di ritorno: sebbene non sia entrato nelle fila dell'Alfonsine, ha trascorso parte del periodo di preparazione alla corte di Gori, lo scorso anno, e giocato alcune amichevoli (in cui è anche andato a segno). E' un esterno alto del '95 che ha trascorso quattro anni nel Bologna, Primavera compresa; con questa preziosa esperienza è arrivato al Mezzolara, in Serie D, dove passa tre anni; le ultime stagioni le ha passate in Eccellenza, dove è stato nostro avversario con le maglie di Massa Lombarda e Faenza. La sua ultima squadra è stato il Castrocaro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento