Calcio, il Ravenna 'trasloca' ad Alfonsine: gli ultras non ci stanno

"Non c'è rispetto verso i tifosi, ma invitiamo lo stesso tutti i sostenitori a presentarsi al campo di Alfonsine per sostenere la squadra". Gli ultras del Ravenna non ci stanno e contestano la decisione

"Non c'è rispetto verso i tifosi, ma invitiamo lo stesso tutti i sostenitori a presentarsi al campo di Alfonsine per sostenere la squadra". Gli ultras del Ravenna non ci stanno e contestano la decisione di spostare il campo di gioco da Marina al "Brigata Cremona" di Alfonsine, per il match in programma domenica 30 settembre contro il Meldola, valido per il campionato di Promozione. La società bizantina aveva infatti deciso nei giorni scorsi il momentaneo 'trasloco' in quel di Alfonsine per "questioni tecnico logistiche".

Una decisione che però non è andata giù ai sostenitori storici del Ravenna (ora Ravenna Sport 2019, ndr): "Ci chiediamo quale organo abbia determinato questa situazione che manca completamente di rispetto verso tutti i tifosi giallorossi - si legge in una nota del direttivo Ultras Ravenna 1994 - i quali, erano già stati precedentemente allontanati dalla loro casa naturale che è lo stadio Benelli. Nonostante la situazione grottesca, invitiamo tutti i sostenitori a venire ancora più numerosi, caldi e colorati allo stadio di Alfonsine"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

  • Ennesimo scontro tra auto al solito incrocio di Fiumazzo. Anziano trasportato con l'elimedica al Bufalini

  • Il figlio è ubriaco e dà in escadescenza, la mamma chiama la Polizia: era ricercato per una condanna per tentato omicidio

Torna su
RavennaToday è in caricamento