Calcio, sempre giovane la linea biancoazzurra del Faenza

La linea guida del Faenza calcio, nella continuità rispetto alla scorsa stagione, è sempre la valorizzazione dei giovani. La conferma di un quartetto di ventenni ne è prova

La linea guida del Faenza calcio, nella continuità rispetto alla scorsa stagione, è sempre la valorizzazione dei giovani. La conferma di un quartetto di ventenni ne è prova. Si tratta di Federico Bertoni, Giacomo Lanzoni e Matteo Venturelli, tutti cresciuti nel vivaio manfredo e già protagonisti da un paio di stagioni in cui hanno pure vinto il titolo regionale Juniores, e del ravennate Marco Montemaggi al secondo anno in biancoazzurro.

Centrocampista di qualità e tecnica, Giacomo Lanzoni è atteso a un ulteriore passo avanti. “Non vedo l’ora di iniziare la preparazione – dice Lanzoni – Il gruppo confermato quasi interamente con mister Moregola che già conosciamo rappresenta sicuramente un vantaggio. L’obiettivo è di fare un torneo con ambizioni pur con una squadra giovane, per riportare il Faenza in alto. Il mio traguardo personale è di riprendere da dove la sosta ci ha fermato con una buona confidenza con la rete avversaria”.

A centrocampo mister Alessandro Moregola ha gestito con sagacia l’utilizzo e la crescita di un atleta di grandi potenzialità come Federico Bertoni. “La squadra è molto simile a quella diventata equilibrata e solida nel corso del torneo. Siamo stati fermati a metà dell’opera che ora spero potremo completare in un nuovo campionato. Credo che il nostro obiettivo non possa esser che giusta ambizione, con rispetto degli avversari, per puntare in alto. Personalmente spero di giocare il maggior numero di partite possibile, dando il massimo per questa maglia”.

Centrale di difesa e terzino, Matteo Venturelli, 20 anni tra circa un mese, si distingue per la sua duttilità di ruolo.“Sono rimasto molto volentieri in un bel gruppo di amici e colleghi, con un mister che stimo. Rispetto allo scorsa stagione partiamo con un vantaggio perchè ci conosciamo già e quindi potremo evitare qualche titubanza iniziale come è accaduto nella scorsa annata quando la squadra era quasi del tutto nuova. Il finale in crescendo mi fa ben sperare. Personalmente continuerò ad allenarmi al massimo per crescere e giocare il più possibile”.

Marco Montemaggi gioca come mezzala, esterno o trequartista. Dotato di buona tecnica e corsa, è esperto di vittorie avendo contribuito al Classe e all’Alfonsine a due consecutive promozioni dall’Eccellenza alla serie D. “Non ho avuto dubbi a rimanere in biancoazzurro per la stima che nutro per mister Moregola e di tutti i compagni che ho avuto modo di conoscere e apprezzare nella stagione conclusa anzitempo– afferma Montemaggi – Poter partire da una base solida ci darà la possibilità di migliorare ancora con una marcia in più”.

Conclude il direttore sportivo manfredo Nicola Cavina “Sono giovani su cui il Faenza calcio punta molto”. A parte Montemaggi, giocano tutti con la nostra maglia fin dalla scuola calcio, e questo è motivo di grande soddisfazione. Pensiamo che potranno crescere ancora e togliersi delle belle soddisfazioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’investimento sul settore giovanile con forte attenzione alla programmazione, è confermato dagli “Open Day”, tradizionale appuntamento di luglio in cui il Faenza calcio si è messo a disposizione dei giovani calciatori e delle famiglie con gli una interessante iniziativa che è stata riproposta dopo il successo degli anni passati e ha permesso di entrare in contatto con il vivaio biancoazzurro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Il Coronavirus torna nelle case di riposo: positivi 14 anziani e 3 oss

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Investita mentre attraversa sulle strisce: donna in condizioni gravissime

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento