Calcio, si separano le strade del Faenza e di mister Assirelli

Fulvio Assirelli, nato a Modigliana il 5 giugno 1978, ha allenato nel Faenza calcio la Juniores, poi gli Allievi e infine la Prima squadra

Si separano le strade del Faenza Calcio e di Fulvio Assirelli. E’ una separazione consensuale che interrompe un percorso di collaborazione lungo dieci anni, prima nel settore giovanile e poi per due stagioni in Prima squadra a tre settimane della amara retrocessione della squadra dopo il play out con il SanpaImola.

“Ringraziamo il mister per il lavoro svolto con grande impegno e dedizione nel settore giovanile e poi in Prima Squadra - dice il presidente faentino Gian Andrea Missiroli - Auguriamo a Fulvio Assirelli le migliori fortune per il suo futuro sportivo con un forte “in bocca al lupo”. Tra qualche giorno comunicheremo il nome del nuovo tecnico”.

Fulvio Assirelli, nato a Modigliana il 5 giugno 1978, ha allenato nel Faenza calcio la Juniores, poi gli Allievi e infine la Prima squadra, conquistando la salvezza in Eccellenza al primo anno con una formazione molto giovane, impresa sfumata poche settimane fa all’ultimo. “Per me il Faenza è e resterà come una famiglia - dice Assirelli - Ho dato tutto me stesso in questi due anni, cercando di condividere la linea della società improntata sui giovani del nostro vivaio. In questo biennio sono cresciuti ragazzi che potranno sicuramente fare molto bene nel campionato di Promozione, sono sicuro che con qualche innesto di esperienza la squadra sarà molto competitiva per il prossimo anno. Per quanto mi riguarda sento il bisogno di staccare un po’, per ripresentarmi con rinnovate motivazioni e l’obiettivo di guidare ancora una prima squadra”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Natale da favola a Cervia e Milano Marittima con 140 abeti e illuminazioni fantastiche

  • Le azdore romagnole insegnano come fare tagliatelle e strozzapreti e finiscono sul 'Sunday Times' - VIDEO

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

Torna su
RavennaToday è in caricamento