rotate-mobile
Calcio Alfonsine

Calcio amatoriale, la coppa “Walter Godoli” va all'Alfonsine

La neonata Alfonsine 2021 si aggiudica la coppa nella sua prima stagione battendo in finale gli Hackers

In un rocambolesco match, la neonata società di calcio amatoriale si aggiudica la Coppa CSI “Walter Godoli”. A San Zaccaria, i biancoazzurri affrontano in finale gli Hackers: passano in vantaggio col “solito” Geminiani, raddoppiano con Nordio, subiscono una rete nella seconda frazione, ma la difesa resiste grazie anche all’ottimo estremo difensore Cupane. Finisce 2-1 per l'Alfonsine. Scontro segnato dal grave infortunio di Simone Folicaldi, procuratosi in uno scontro di gioco con un avversario. Partita sospesa fino all’arrivo dell’ambulanza, sopraggiunta dopo alcune decine di minuti per soccorrere e trasportare in ospedale il giocatore.

La cronaca. Dopo 3 minuti Tamburini è lanciato a rete, ma il portiere avversario gli ruba il tempo e la palla. Al 17° ancora il numero 9 in possesso palla, passa a Gorini che prova la conclusione dal vertice dell’area, ma la palla esce a lato. Al 20esimo minuto è proprio il numero 10 (nonché vice capitano biancoazzurro) a dover uscire per infortunio. Doccia fredda per la sua squadra, che dovrà fare a meno delle sue giocate. Un minuto dopo è il giocatore subentrato a Gorini, Asciutti, ad impegnare il portiere avversario in una facile presa. 22esimo, il velenosissimo Geminiani spara a rete, ma il tiro viene respinto sulla traversa dal numero 1 avversario. Al 27esimo il dramma: Folicaldi resta a terra dolorante dopo uno scontro di gioco, e vi rimarrà fino a quando gli operatori del 118 non lo porteranno in ospedale. Scardovi sostituisce l’infortunato, e la partita riprende. Al 30esimo Geminiani fredda il portiere con una delle sue punizioni magistrali, per il vantaggio dell’Alfonsine. Al 36esimo discesa degli Hackers, conclusione, ma Cupane respinge. Ultimo minuto di gioco, e ancora il numero 1 dell’Alfonsine è protagonista, respingendo un pericoloso tiro-cross.

Nella seconda frazione gli Hackers puntano sul possesso palla, al 12esimo discesa e tiro, ma Cupane salva di piede. La risposta dell’Alfonsine è forte e chiara: Tamburini passa in mezzo dalla destra, con Nordio (da poco entrato) che la mette in rete. Al 15esimo tentativo fallito degli Hackers che sparano alto. Riusciranno ad accorciare le distanze al 20esimo, con una palla messa in mezzo e appoggiata in rete. Al 25esimo altro salvataggio miracoloso di Cupane, che si oppone ad un colpo di testa in area. L’Alfonsine soffre un po’, al 40esimo tocca a Tamburini cercare la rete da punizione (con Geminiani già uscito), ma l’estremo difensore avversario blocca in due tempi. Al 42esimo l’ultima azione degna di nota, con gli Hackers che alzano troppo la mira in una conclusione.

L’Alfonsine 2021 si aggiudica quindi la coppa nella sua prima stagione, dovendo fare a meno oggi di Ciardo e Silvestro, oltre ad altri lungodegenti. Questi i giocatori biancoazzurri: Cupane, Cicognani (35° st Montaguti), Malfatti, Folicaldi (24° pt Scardovi), Ferniani, Martini, Carioli (10° st Nordio), Ciraldo, Geminiani (22° st Randi), Tamburini, Gorini (20° pt Asciutti). A disposizione: Guerrini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio amatoriale, la coppa “Walter Godoli” va all'Alfonsine

RavennaToday è in caricamento