rotate-mobile
Calcio

Promozione, che inizio del Faenza a Classe: poker dei biancazzurri e porta inviolata

Non ammette discussioni il netto risultato, 4-0 per i manfredi di mister Vezzoli, che hanno sempre controllato il match

Il Faenza si impone con autorevolezza sul campo del Classe e inizia da protagonista il campionato. Non ammette discussioni il netto risultato, 4-0 per i manfredi di mister Vezzoli, che hanno sempre controllato il match senza subire mai le repliche dei padroni di casa dell’ex Folli.

La partita

Pronti via, e il Faenza è quasi subito davanti. E’ il quinto minuto quando sul pallone spedito in area con precisione da Benini su calcio d’angolo, stacca di testa capitan Gabrielli che porta in vantaggio i biancoazzurri con un preciso colpo di testa. Pochi minuti e su azione replica sempre su corner battuto da Benini, ancora Gabrielli irrompe e di ginocchio spedisce il pallone in fondo al sacco. L’uno-due tramortisce il Classe che solo al 23’ si presenta timidamente con Nicoletti il cui tiro non dà problemi a Ravagli. E’ invece il Faenza che controlla agevolmente il campo, a rendersi di nuovo pericoloso quando Gjordumi conclude di poco alto con una conclusione dal limite una ficcante azione condotta da Benini e Pezzi. La squadra biancorossa di casa ci prova con traversoni in area creando tre occasioni. Nella prima, su cross insidioso di Gramigna, è Ricciardi a esibirsi in una spettacolare rovesciata, ma il pallone termina sopra la traversa. Nella seconda su uscita imperfetta del portiere Ravagli che non prende la palla, l’opportunità capita a Ferrani che però conclude alto da due passi. Infine è ancora Ricciardi a provarci, ma il suo colpo di testa si perde sul fondo.

Nella ripresa, la formazione biancoazzurra ospite riparte con belle combinazioni a cercare il gol della sicurezza, distendendosi bene in velocità. La prima occasione capita a Bertoni che chiamato a finalizzare una ripartenza firmata da Bagnolini e Benini, si trova a tu per tu con il portiere Lofiego che gli devia il pallone e sulla ribattuta spedisce alto. Dopo una incursione di Bagnolini, fermato ancora dal portiere Lofiego, è Marocchi a concludere in diagonale di poco a lato. Il Classe si affaccia in avanti con una punizione rasoterra di capitan Michael Rocchi che finisce sul fondo. Troppo poco per un Faenza sempre presente che sigilla il match grazie a un gol fantastico di Benini che, appena dentro i 16 metri aggancia il pallone servito da Pezzi e al volo lo spedisce sotto la traversa dove nulla può il portiere biancorosso Lofiego. E’ poi Pezzi a sfiorare il poker con un colpo di testa da distanza ravvicinata di poco alto. Il Classe con l’orgoglio cerca di accorciare le distanze e prima Ricciardi poi Furfari impegnano Ravagli, ma è il Faenza a firmare il poker nell’ultimo minuto di recupero quando Pezzi solo davanti alla porta mette in rete il pallone servito da Albonetti dopo una bella iniziativa personale, un attimo prima del fischio finale 0-4. Domenica 10 settembre per il Faenza, esordio in casa al “Bruno Neri” con il Civitella.

Tabellino

Classe-Faenza 0-4

Classe: Lofiego, Gramigna, Cavallari (10’ st Casadei), Mingione (10’ st A. Rocchi), Temporin, Ragazzini, Ferrani (28’st Andalò), Licka (30’ st Mattia), Nicoletti (6’ st Furfari), M. Rocchi, Ricciardi. A disposizione: Giannuzzo, Santarelli, Stefani, Parisi. All Folli

Faenza: Ravagli, De Marco (29’ st Tuzio), Gimelli (43’ st Albonetti), Gabrielli, Prati, Karaj, Benini, Bertoni (6’ st Marocchi), Bagnolini (32’ st Caroli), Pezzi, Gjordumi. A disposizione: Fabbri, Shermadhi, Zani. All. Vezzoli

Arbitro: Vitali di Bologna; assistenti: Marzocchi di Bologna e Fornabaio di Ravenna

Reti: 5’ e 10’ pt Gabrielli, 24’ st Benini, 49’ st Pezzi

Ammoniti: Ferrani, Ragazzini, A. Rocchi, M. Rocchi; Prati

Calci d’angolo: 5-5

Recupero: 2’-4’

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, che inizio del Faenza a Classe: poker dei biancazzurri e porta inviolata

RavennaToday è in caricamento