rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Calcio

Promozione, il Faenza ospita la capolista Massa Lombarda

Pur con qualche giocatore ancora acciaccato, quasi tutta la rosa di mister Andrea Folli è a disposizione, seppur “corta”

Il lanciatissimo Massa Lombarda è l’avversario del Faenza calcio nel match di domenica 19 febbraio (ore 14.30) allo stadio “Bruno Neri”. La squadra bianconera arriva da una serie di sei vittorie consecutive che hanno permesso di conquistare il primato in classifica e consolidarlo. All’andata il Faenza fu battuto di misura da un gol di Braccioli: un risultato amaro per i manfredi che non avrebbero meritato la sconfitta anche per il gioco prodotto e le occasioni create, ma vanificate dal portiere bianconero Lusa, ex di turno. Pur con qualche giocatore ancora acciaccato, quasi tutta la rosa di mister Andrea Folli è a disposizione, seppur “corta” per le assenze definitive fino a fine stagione di Leonardo Errani e Karaj e dell’infortunato Nicola Albonetti. Nel Massa Lombarda di Marco Scozzoli non ci saranno lo squalificato Hysa e Fabianelli, infortunato. Arbitro del match Edoardo Cristoferi di Finale Emilia coadiuvato dai guardalinee Massimo Pili di Rimini e Thomas Testa di Cesena.

I bianconeri sono in vantaggio negli ultimi 28 scontri diretti, con 11 vittorie, 8 pareggi e 9 sconfitte. Un anno fa al “Bruno Neri” si impose il Faenza 1-0 con gol di Giacomo Lanzoni. In casa biancoazzurra, c’è un solo ex, il capitano Luca Gabrielli, un punto di riferimento al centro della difesa e dell’intero gruppo, che vestì la casacca bianconera per un anno. “E’ una bella società dove si lavora bene. Ho un buon ricordo, ma sicuramente non paragonabile a Faenza. Sono qui da tre anni, che seppur ostacolati dalla pandemia nella continuità, mi hanno portato a sentirmi cucita addosso la maglia biancoazzurra. Sento di far parte di questo ambiente come se fossi cresciuto qui, e non adottato calcisticamente come è stato. La mia speranza è di proseguire ancora con questi colori e di poter conquistare quella categoria superiore che la società merita”:

Bandiera della squadra bianconera è il capitano Simone Lusa, portiere quasi quarantenne, massese di nascita e di formazione calcistica che ha all’attivo, tra settore giovanile e prima squadra, 15 anni in bianconero. “Con il Massa Lombarda c’è un legame unico. Sono nato e ho vissuto qui fino a poco fa e spero di poter vivere ancora un’emozione importante. Poi deciderò se proseguire ancora. Ho un bellissimo ricordo dell’unica stagione che ho vissuto in biancoazzurro. Spero che Faenza e Massa Lombarda possano presto affrontarsi in palcoscenici più importanti”.

Derby ricco di doppi ex

Nel passato, nel ruolo di allenatore, i grandi Attilio Santarelli e Ivano Gavella. Ancora, Marco Menghi e Nevio Valdifiori prima brillanti calciatori in entrambe le squadre. Doppia militanza come direttore sportivo per Oscar Tacchi. Come calciatori: Valter Scardovi, Christian Cortini, Aleksander Grazhdani, Mattia Filippi, Leandro Selleri, Alberto Malo e Luca Gardenghi, Damiano Maiorano, Mattia Tonini, Mauro Ciani, Fortunato Sanò. Oggi è largo il gruppo di ex nel Massa Lombarda: il diesse Marco Menghi, il tecnico Luigi Bamonte, il portiere Simone Lusa, gli attaccanti Stefano Tosi e Lorenzo Melloni (arrivato dallo Sparta Castel Bolognese, in precedenza S.Agostino), biancoazzurro da ragazzo nella squadra “Giovanissimi”, mentre nel Faenza c’è solo il capitano Luca Gabrielli.

Ex mancato della sfida è Daniele Ferri che dopo il brillante inizio nel girone di andata con nove gol segnati nel Faenza, ha fatto una scelta di vita trasferendosi in Australia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, il Faenza ospita la capolista Massa Lombarda

RavennaToday è in caricamento