rotate-mobile
Calcio

Il Faenza affronta il Sesto Imolese, mister neri torna da avversario e allenatore nello stadio dove ha esordito

L’obiettivo è di ripartire immediatamente dopo la sconfitta a Castenaso e continuare la serie positiva in casa in un match insidioso

Il Faenza calcio domenica 9 ottobre 25 (ore 15.30) al “Bruno Neri” affronta il Sesto Imolese. L’obiettivo è di ripartire immediatamente dopo la sconfitta a Castenaso e continuare la serie positiva in casa in un match insidioso. La squadra biancoazzurra di mister Andrea Folli dovrà fare a meno degli infortunati Karaj e Nicola Albonetti. Al settimo anno consecutivo nel campionato di Promozione, il Sesto Imolese punta alla salvezza e a consolidarsi. Il direttore sportivo Davide Tozzoli in estate ha apportato alcuni ritocchi alla squadra, con l’importante novità dell’allenatore Mauro Neri, faentino doc, chiamato a raccogliere il testimone da Andrea Merenda. Nel gruppo rossoblù, i giocatori di maggiore esperienza e curriculum sono gli attaccanti Marco Tattini (ex Imolese) e Damiano Capone.  Sarà assente Dattoma per infortunio.

L’organico. Portieri: Matteo Baldazzi, Samuele Pierotti; difensori: Giacomo Brini, Abdoulaye Ciss, Lorenzo Drei, Thomas Galassi, Andrea Giunchedi, Davide Mari, Matteo Mazzacan, Enyegue Mnikoulou, Alessio Migliaccio, Andrea Spada, Federico Visani; centrocampisti: Constantin Bentivu, Stefano Cacciari, Alex Dattoma. A dirigere il match sarà Krykov Aleksandrov di Finale Emilia coadiuvato dai guardalinee Lorenzo Samuil Mordos di Bologna e Jacopo Gioacchini di Cesena.

Un turbinio di emozioni. E’ quello che vivrà Mauro Neri tornando da avversario e per la prima volta da allenatore nello stadio “Bruno Neri” dove ha cominciato la sua avventura nel mondo del pallone. “Affrontare il Faenza calcio è un momento particolare per me. – afferma il 41 enne tecnico del Sesto Imolese – Tornerò negli spogliatoi in cui mi cambiai per fare il primo allenamento a 8 anni, per poi continuare fino ai 25, lì dove il cuore mi porta spesso. Poi però prevarrà la partita molto importante per noi. Credo che ci sarà una buona cornice di pubblico: verranno tanti amici a vedere. Uno stimolo in più per questa avventura in una categoria nuova per me”.

Oggi che Faenza trovi?
E’ tra le forti del girone, puntando sui ragazzi che hanno fatto crescere, risultato di un importante rilancio del settore giovanile avviato dalla dirigenza da una decina di anni.

La carriera di Mauro Neri da calciatore è passata anche da Imolese, Comacchio, Conselice, Dozza, Lugo e Solarolo, ma è legata in gran parte al Faenza. Tutta la trafila nel settore giovanile fino all’esordio in C2 nel 98-99 con mister Ivano Gavella e poi con Carlo Regno altri tre anni in C2. Poi altri due in D, con mister Ciarlantini e altrettanti in Eccellenza, con i tecnici Lombardo e Giordani, infine sei mesi nel 2010 con Evangelisti. Il biancoazzurro ha colorato tante stagioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Faenza affronta il Sesto Imolese, mister neri torna da avversario e allenatore nello stadio dove ha esordito

RavennaToday è in caricamento