rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Calcio

Ravenna sul sintetico di Pero con l'Alcione, Dossena: "Dobbiamo usufruire della velocità di questo terreno"

"Al di là dell’aspetto fisico in questo tour de force devo concentrarmi di più sull’aspetto mentale, scaricare e ricaricare ogni due giorni"

Ultimo appuntamento di questo tour de force che ha costretto i giallorossi ad affrontare cinque impegni in quattordici giorni. Per l’undicesima di campionato il Ravenna va in scena in trasferta sul campo dell’Alcione Milano, sfida inedita. Giallorossi che vengono da un buon periodo di forma con quattro vittorie consecutive in campionato che potrebbero diventare cinque qualora il ricorso sulla gara con il Seravezza Pozzi fosse accolto, che hanno dato una decisa spinta alla classifica che ora vede il Ravenna al secondo posto, virtualmente a sole tre lunghezze dalla coppia di testa.

Al di là dei numeri la crescita della squadra di Dossena è stata evidente nelle prestazioni e nella convinzione dei propri mezzi, una quadra che sembra sempre di più rispecchiare la mentalità e l’identità di gioco sulla quale il mister sta lavorando dal primo giorno. Anche nel pareggio con il Seravezza, contro una squadra concentrata prevalentemente nella fase difensiva la squadra è stata padrona del campo e solo una disattenzione non ha regalato i tre punti. E’ proprio su questi dettagli che si lavora per alzare sempre di più il livello delle prestazioni. L’avversario di giornata è la neopromossa Alcione, squadra attenta in fase difensiva e che ha in Manuzzi l’uomo gol più pericoloso, all’attivo per lui già cinque reti. In casa giallorossa tornano tra i convocati Ercolani e Polvani, possibile immaginare qualche cambio a livello di formazione iniziale, fondamentale gestire le risorse dopo un periodo così intenso di gare ravvicinate.

Le gare interne dell’Alcione si giocano sul campo sintetico di Pero, una incognita in più per i giallorossi sul quale si è soffermato anche mister Dossena nella conferenza stampa pre partita: “E’ prevista pioggia, quindi ad un campo fangoso e disastrato preferisco il sintetico. Dobbiamo essere noi ad usufruire della velocità di questo terreno ed essere bravi nel capire loro dove possono mancare in qualcosa. Al di là dell’aspetto fisico in questo tour de force devo concentrarmi di più sull’aspetto mentale, scaricare e ricaricare ogni due giorni.”

I convocati

PORTIERI: Botti, Salvatori

DIFENSORI: Antonini Lui, Crispino, De Angelis, Ercolani, Grazioli, Nagy, Polvani

CENTROCAMPISTI: Calì, Ceccuzzi, Haruna, Lussignoli, Prati, Spinosa

ATTACCANTI: Ambrosini, Guidone, Macrì, Mascanzoni, Saporetti, Sylla

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravenna sul sintetico di Pero con l'Alcione, Dossena: "Dobbiamo usufruire della velocità di questo terreno"

RavennaToday è in caricamento