rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Calcio

Ravenna in Toscana per ritrovare i 3 punti, Dossena: "Sarà decisivo l'aspetto mentale"

Gli avversari saranno una squadra diversa in molti aspetti da quella che era uscita con le ossa rotte dal Benelli sconfitta per quattro reti ad una

Dopo la sosta del campionato dovuta al torneo di Viareggio i giallorossi si rituffano nel campionato affrontando la difficile trasferta del Lungobisenzio contro il Prato. Dopo i quattro giorni di riposo concessi da mister Dossena per ricaricare le pile fisiche e mentali e per digerire la mezza delusione del pareggio in rimonta contro l’Aglianese, i giocatori sono tornati a Glorie per preparare la gara contro i toscani. Una settimana di allenamenti intensi, con il giusto ardore e determinazione per arrivare a Prato con lo spirito giusto per cercare di tornare alla vittoria.

Gli avversari saranno una squadra diversa in molti aspetti da quella che era uscita con le ossa rotte dal Benelli sconfitta per quattro reti ad una, sono infatti cambiati oltre alla guida tecnica anche numerosi giocatori. Sulla panchina dei lanieri adesso siede Giancarlo Favarin che è succeduto a Marco Amelia, mentre in campo troviamo tra i nuovi arrivati giocatori di qualità ed esperienza come Serrotti, Cestaro e Gissi, già autore di 3 reti dal suo arrivo. Ravenna che in rosa conta due giocatori che hanno indossato la maglia del Prato, Spinosa che non sarà convocato in quanto squalificato e D’Orsi, passato in giallorosso nel mercato invernale e diventato subito un punto di forza della formazione di Dossena.

Prato che si presenta in un buon momento, reduce da due vittorie esterne consecutive e che vorrà rifarsi della gara di andata cercando di imporre il fattore campo. Motivazioni che non saranno da meno quelle del Ravenna, determinato a riprendere quanto prima la marcia in campionato ed a cercare di imporre il proprio gioco anche su un campo difficile come quello toscano. Dossena che, come sopra citato, dovrà fare a meno di Spinosa, ritroverà invece Botti che ha pienamente smaltito il problema influenzale che lo ha messo fuori causa per l’ultima gara interna. Ravenna che in campionato ha affrontato in trasferta il Prato in 19 occasioni collezionando 5 pareggi e 4 vittorie, l’ultima nella stagione della promozione in B 95/96 quando si impose grazie alla rete di Schwoch.

Il pensiero del tecnico giallorosso nella consueta conferenza stampa della vigilia va ai cambiamenti nella squadra avversaria: “Mi aspetto una partita a viso aperto da parte loro, sono una squadra in forma, aggressiva e che davanti al loro pubblico avrà voglia di rivalsa per il risultato dell’andata. Con il nuovo tecnico hanno cambiato atteggiamento, sono più dinamici. Anche domani l’aspetto mentale sarà la cosa decisiva ed incanalare la partita da subito in un determinato modo per noi potrà essere determinante.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravenna in Toscana per ritrovare i 3 punti, Dossena: "Sarà decisivo l'aspetto mentale"

RavennaToday è in caricamento