rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Calcio

Il Ravenna vuole riscattare le ultime rimonte subite, al Benelli arriva la vicecapolista Fanfulla

"Non saranno facili da attaccare, però basta, è ora di iniziare a fare quello che sappiamo fare. Dobbiamo andare in campo per svoltare" dice mister Serpini

Terza uscita stagionale al Bruno Benelli per il Ravenna che in questo turno infrasettimanale, valevole per la quinta di campionato, si appresta ad affrontare il Fanfulla. La squadra lodigiana è un ostacolo sicuramente impegnativo che, in seguito ad una partenza decisamente positiva, occupa al momento la seconda posizione in classifica grazie ai dieci punti conquistati. I lombardi, guidati da Emiliano Bonazzoli, sono una squadra compatta, che concede poco agli avversari e sa punire quando riparte, contando sui gol di De Angelis e di Siani, ex della gara avendo indossato la casacca giallorossa nella stagione 2017/18. Dall'altra parte un Ravenna ferito dai due pareggi in rimonta subiti nelle ultime due gare di campionato che scende in campo nel proprio stadio con la ferrea volontà di invertire questo trend e di regalare ai tifosi giallorossi una vittoria casalinga che manca da troppo tempo.

Ravenna che si appresta ad affrontare questa gara con qualche defezione, oltre all'infortunato Gigli che ancora alle prese con un problema muscolare si aggiungono infatti le squalifiche rimediate nel finale della gara di Agliana di Marangon e Pipicella. Serpini però potrà già contare sul su un nuovo innesto di grande spessore quale quello di Andrea Tabanelli, che negli ultimi giorni si è allenato regolarmente con i nuovi compagni e sarà regolarmente convocato per questo importante incontro. Per quanto riguarda la situazione dell'infermeria si possono contare i rientri di Magnanini e Lisi che quindi si candidano a ad essere, se non nell'undici iniziale, quantomeno una valida alternativa in corso d'opera.

Ravenna-Fanfulla rappresenta l'inizio di un piccolo tour de force che vedrà i giallorossi impegnati quattro volte in due settimane, infatti dopo questo turno sarà la volta della trasferta di Crema prima di ricevere al Benelli mercoledì una delle pretendenti al titolo come la Giana Erminio per poi andare di nuovo in scena in trasferta sul campo della Correggese. Nella conferenza stampa in presentazione della gara, il tecnico giallorosso, Cristian Serpini, nel rispondere alle varie domande dei giornalisti, si è in particolar modo soffermato, come prevedibile, sul neo arrivato Tabanelli, ma ha voluto anche sottolineare la pericolosità dell'avversario che i giallorossi andranno ad affrontare: “Il Fanfulla è una squadra che rispetto all’anno scorso è molto quadrata, molto equilibrata e che prende pochi gol. Sono molto bravi sulle ripartenze e dovremo stare molto attenti. Non saranno facili da attaccare, però basta, è ora di iniziare a fare quello che sappiamo fare. Dobbiamo andare in campo per svoltare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Ravenna vuole riscattare le ultime rimonte subite, al Benelli arriva la vicecapolista Fanfulla

RavennaToday è in caricamento