Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport Faenza

Calcio a 5 serie B, Faventia scatenato: sei colpi nelle ultime ore di mercato

Mercoledì pomeriggio, quando sembrava che il mercato volgesse definitivamente al termine, è arrivata un’ulteriore svolta

Ultimo giorno di mercato letteralmente infuocato in casa Faventia. La dirigenza manfreda non ancora paga della sontuosa campagna acquisti che ha visto approdare alla corte del nuovo allenatore Massimiliano Castellani giocatori del calibro di Cavina, Vignoli, Lesce e Samuele Barbieri, ha approfittato delle ultime ore di mercato per portare a compimento alcune operazioni intavolate già da diverso tempo al fine di rinforzare ulteriormente la squadra e la selezione U19 che a Ottobre inizierà il campionato nazionale di categoria.

In particolar modo, il vulcanico direttore sportivo Filippo Merenda è riuscito ad ottenere dall’IC Futsal di Serie A il trasferimento a titolo temporaneo dei giovani Roberto Nuccio, laterale classe 2000 di ottime prospettive e di Lorenzo Masi, portiere classe 1996, inoltre è arrivato a titolo definitivo il laterale offensivo Manuel Stranci, classe 1997. Questi ultimi nella scorsa stagione avevano giocato in prestito a Faenza nelle giovanili e proprio Stranci aveva esordito in Coppa Italia a Villorba lo scorso Gennaio.

Nel mirino di Merenda però non c’erano, come detto, solamente giovani di buone speranze ma anche giocatori che potessero dare un contributo fin da subito alla prima squadra. Le operazioni quindi non sono terminate qui poiché Merenda, sempre dall’IC Futsal ha concluso la trattativa per l’acquisizione in prestito oneroso anche del portiere Massimiliano Resta, classe 1997, che già domani dopo il superamento delle visite mediche sarà a disposizione del tecnico Castellani. Mercoledì pomeriggio, quando sembrava che il mercato volgesse definitivamente al termine, è arrivata un’ulteriore svolta: il trasferimento dell’attaccante Alessandro Grelle a titolo definitivo all’Imolese di Serie C1.

Retroscena: Il giocatore due giorni fa aveva chiesto al direttore sportivo di essere trasferito. In breve tempo il Faventia ha ricevuto sul piatto offerte da parte di diverse società di categoria inferiore. Tra tutte il giocatore ha scelto l’Imolese, sia per la vicinanza a casa sia per il rapporto che legava l'attaccante all’ex allenatore Bottacini, ora vice di Carobbi nel sodalizio rossoblu. Il posto lasciato libero da Alessandro Grelle ha consentito poi al direttore sportivo della squadra manfreda di intavolare una trattativa-lampo con il laterale offensivo Abdelhak Hassane, giocatore classe 1996 di origini marocchine con trascorsi importanti nel calcio a 11 semiprofessionistico, già  da tempo seguito dal Faventia.


Hassane infatti dopo aver fatto tutta la trafila delle giovanili nello Sparta e nel Massa Lombarda, aveva esordito in Prima Categoria a 16 anni con il Castel Bolognese per poi tornare nuovamente allo Sparta impegnato nel campionato regionale Promozione 2015/2016. Nella scorsa stagione Hassane si era fatto notare giocando con la maglia del Solarolo Calcio in Prima Categoria. La trattativa si è conclusa a notte inoltrata ed il Faventia questa mattina ha potuto formalizzare il trasferimento con un comunicato ufficiale che ha di fatto sancito la chiusura di questa vivacissima finestra di mercato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5 serie B, Faventia scatenato: sei colpi nelle ultime ore di mercato

RavennaToday è in caricamento