rotate-mobile
Sport Cervia

Calcio a 5, atletica leggera e beach volley: a Cervia è il weekend di Verde Azzurro

Il sindaco di Cervia Luca Coffari ha sottolineato: “Siamo orgogliosi che Cervia, ancora una volta, possa ospitare uno degli eventi più significativi e qualificanti in tema di promozione dello sport sociale"

Saranno ancora una volta Cervia e la riviera romagnola a trasformarsi per un weekend nel regno dello sport per tutti con Verde Azzurro, la manifestazione nazionale dell'Associazione Italiana Cultura Sport in programma da venerdì a domenica. L’appuntamento, infatti, porterà nelle strutture sportive e ricettive di Cervia (oltre che di Misano Adriatico e Cesenatico, altre sedi della competizione) oltre 4mila persone tra atleti, staff tecnici ed accompagnatori per una rassegna che, insieme alle oltre 350 gare in programma, tutte ad ingresso gratuito, comprende anche momenti di incontro, confronto e divertimento.

In palio ci sono i titoli italiani Aics di Atletica leggera con la seconda edizione del Memorial dedicato a Pietro Mennea, storico campione italiano che ha vestito i colori proprio dell’Aics, ospitata al Centro Sportivo “Liberazione” dove avranno luogo le gare per le categorie Esordienti, Ragazzi, Cadetti, Allievi, Juniores e Adulti; in programma anche le finali del Campionato nazionale maschile di Calcio a 5 (disputate tra Centro Ten di Pinarella e Circolo Tennis di Cesenatico) e le gare di Beach Volley (Open Maschili e Femminili), di scena al Bagno “Oba Oba”. Sempre qui, nel pomeriggio di domani, sabato, avrà luogo anche la tappa conclusiva dell’evento multisport (Triathle), una novità di quest’anno di Aics, che vedrà i partecipanti cimentarsi nel nuoto, nella corsa e nel tiro a segno con pistola laser. Una prova dunque su diverse specialità per sfidarsi, divertendosi, in compagnia.

Aics però non è solo sport: nell’arco della manifestazione, sempre a Cervia sono previsti anche momenti di socializzazione, incontri formativi e convegni, come quello che domani mattina alle ore 10 ai Magazzini del Sale vedrà protagonista Valentina Vezzali, la grande campionessa di scherma, l’azzurra più medagliata di tutti i tempi (9 medaglie olimpiche, tra cui 6 ori, tra individuali ed a squadre) che insieme al sindaco di Cervia Luca Coffari ed al deputato Bruno Molea, presidente Nazionale Aics, parlerà di sport come strumento di parità sociale tra differenti sessi, etnie, religioni e culture.

In totale, sono circa 1.300 le presenze tra atleti, tecnici, accompagnatori, giudici di gara, organizzatori e dirigenti provenienti da 12 regioni d’Italia che la manifestazione porta a Cervia e che soggiorneranno in circa 15 strutture ricettive della città (tra hotel, B&B e  pensioni) fino a domenica. Le regioni d’Italia più rappresentate ai campionati sono la Toscana, la Campania ed il Lazio, oltre, naturalmente, all’Emilia Romagna. Il rapporto tra Cervia ed Aics risale ad oltre vent’anni fa quando la cittadina romagnola ha cominciato ad ospitare, sul finire dell’estate, Verde Azzurro, i campionati nazionali di Aics che rappresentano una grande festa per l’associazione ed un momento di confronto e ritrovo per istruttori, tecnici, e formatori sportivi (ma anche culturali e sociali) impegnati quotidianamente nello sport per tutti.

Verde Azzurro storicamente si estende anche a Misano Adriatico dove il Palasport Rossini ospita per una settimana intera la Rassegna Nazionale Aics di Pattinaggio Artistico (“Memorial Giorgio Perinetti”), che coinvolge circa 1.500 atleti di tutte le categorie, dai Primi passi (5 anni) ai Seniores, con gare promozionali, di categoria e di livello: un evento che ha portato circa 3mila presenze nelle strutture ricettive della città. La manifestazione ha una piccola appendice anche al Bagno37 di Cesenatico, dove sono di scena i Campionati Nazionali Maschili, Femminili e Under 14 a coppie di Beach Tennis.

“Cervia e la riviera romagnola – dichiara Molea – rappresentano l’ambiente ideale per l’organizzazione di manifestazioni come questa, grazie alla ricchezza di strutture, servizi ed attrazioni per tutte le età. Dall’altra parte, Verde Azzurro è la dimostrazione di come da oltre 50 anni la nostra Associazione si occupi principalmente di promozione di attività dilettantistica sportiva ma, attraverso questa, sia impegnata attivamente anche in ambito culturale, sociale e turistico, creando con le sue manifestazioni un indotto notevole sui territori interessati. Non è un caso – conclude Molea - se oggi AICS rappresenta uno dei principali enti italiani per importanza ed impegno con i suoi 900mila associati, 9mila circoli, 20 Comitati regionali e 120 provinciali dislocati in tutto il Paese”.
 
Il sindaco di Cervia Luca Coffari ha sottolineato: “Siamo orgogliosi che Cervia, ancora una volta, possa ospitare uno degli eventi più significativi e qualificanti in tema di promozione dello sport sociale, che vede la partecipazione di migliaia di persone provenienti da tutte le regioni italiane. Lo sport per noi rappresenta un potente strumento di promozione turistica ed incoming per portare presenze specie in bassa stagione e per puntare all’internazionalizzazione. Noi abbiamo sempre ritenuto che la possibilità di praticare lo sport sia un diritto di tutti, per questo l’impegno della città da molti anni è stato quello di realizzare e mettere a disposizione servizi e strutture sportive all’avanguardia, che sono meta di tanti che amano il turismo sportivo e la vacanza attiva. Siamo inoltre convinti che attraverso lo sport si affermi il senso del rispetto, l’educazione, la socialità e la cultura dell’altruismo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, atletica leggera e beach volley: a Cervia è il weekend di Verde Azzurro

RavennaToday è in caricamento