menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canottaggio, i Campionati Italiani Master alla Standiana

L’appuntamento più importante per il canottaggio amatoriale torna a Ravenna dopo 3 anni

È il momento dei Master. La Canottieri Ravenna ospiterà infatti i Campionati Italiani Master nelle acque del bacino della Standiana sabato 13 e domenica 14 luglio. L’appuntamento più importante per il canottaggio amatoriale torna a Ravenna dopo 3 anni. Più di 600 atleti provenienti da 79 società italiane, oltre a tecnici e accompagnatori, affolleranno il parco della Standiana, partendo dai Master A (over 27 anni) per arrivare ai Master H, atleti con più di 70 anni. È il secondo grande evento tricolore del 2019 ospitato dalla Canottieri Ravenna nel bacino della Standiana: il primo sono stati i Campionati Italiani aRagazzi, Under 23 ed Esordienti, il terzo saranno a settembre i Campionati Italiani Universitari.

Le gare prenderanno il via nella giornata di sabato con le batterie. Domenica a partire dalle 8.30 invece i riflettori si accenderanno sulle finali. Sarà uno spettacolo che vedrà in gara i vogatori più esperti e più affezionati: i Master infatti incarnano la pura passione per l’attività remiera, divenendo spesso anche modello di riferimento per i novelli atleti che si affacciano al mondo del remo. Le specialità maggiormente partecipate saranno quelle del singolo, sia maschile che femminile, seguita dal doppio e dal quattro di coppia.

Per la Canottieri Ravenna scenderanno in acqua quattro equipaggi. Il singolo Master B di Filippo Laghi. L’ammiraglia, vale a dire l’otto Master B composto da Paolo Platamone, Fabrizio Borghesi, Ivan Malucelli, Marcello Miani, Andrea Fabbri, Daniele Perrone, Donato Traversa e Thomas Cervellati con timoniere Federica Felloni. Poi sarà il turno di due quattro di coppia: per i Master C gareggerà l’equipaggio formato da Fabrizio Borghesi, Thomas Cervellati, Andrea Fabbri e Donato Traversa; per i Master D, invece, il quartetto sarà formato da Alessandro Buoncompagni, filippo Laghi, Vincenzo Petruzzellis e Marco Mura Alberti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento