menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canottaggio, per i ravennati un argento ai Campionati Italiani Master

Un weekend di gare dedicato agli appassionti del canottaggio che ha visto gare ad alto livello competitivo

L’argento non è solo nei capelli, ma anche nella medaglia: la Canottieri Ravenna vince un argento ai Campionati Italiani Master di canottaggio organizzati in casa il 13 e 14 luglio. Un weekend di gare dedicato agli appassionti del canottaggio che ha visto gare ad alto livello competitivo.

Oltre 600 atleti che si sono sfidati in due belle giornate di gare in cui sono stati assegnati 49 titoli italiani nelle varie categorie di età, partendo dai Master A (over 27 anni) per arrivare ai Master H, atleti con più di 70 anni. A vincere l’argento sono Fabrizio Borghesi, Thomas Cervellati, Andrea Fabbri e Donato Traversa nel quattro di coppia Master C età media 43-50 anni, preceduti solo dal club The Core. L’armo romagnolo chiude la gara col tempo di 3:14:58. La Canottieri Ravenna conferma la sua forza nella specialità del quattro di coppia, da sette anni consecutivi su uno dei due gradini più alti del podio Master (ad eccezione del 2015) . Oltre all’argento, anche un quarto e due sesti posti per gli atleti della Canottieri Ravenna. Il quarto posto è quello di Filippo Laghi nel singolo Master B, che chiude la sua gara col tempo di 4:11:85, non lontano dal podio. Una buona prestazione per un atleta all’esordio in un Campionato Italiano Master.

L’otto Master B della Canottieri Ravenna, composto da Paolo Platamone, Fabrizio Borghesi, Ivan Malucelli, Marcello Miani, Andrea Fabbri, Thomas Cervellati, Donato Traversa Daniele Perrone, timoniere Federica Felloni. Gara sfortunata per l’ammiraglia della Canottieri Ravenna, a lungo in lotta punta a punta per la medaglia di bronzo: un embardée ferma proprio sul più bello la barca di casa che è costretta poi ad inseguire. In ogni caso l’otto ravennate chiude in 03:29:89, a quattro secondi dal terzo posto e neanche a un secondo dal quarto posto in una finale molto combattuta e ad alto livello: oltre a Marcello Miani, in gara c’erano altre tre ex atleti olimpici come Frattini del Varese, Pamisano e Porzio dell’Aniene. Sesto posto anche per il quattro di coppia Master D (età media tra i 50 e i 55 anni)Alessandro Buoncompagni, Filippo Laghi, Vincenzo Petruzzellis e Marco Mura Alberti che ferma il cronometro sa 3:40:57 nella gara vinta dal The Core. Si conclude così il secondo appuntamento remiero nazionale organizzato dalla Canottieri in questo 2019, dopo il Campionato Italiano Ragazzi, Under 23 ed Esordienti. L’appuntamento è per il 14 e 15 settembre, quando il bacino della Standiana ospiterà, per la prima volta nella sua storia, i Campionati Nazionali Universitari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento