Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport

Canottaggio, il ravennate Marco Prati nella semifinale dei Mondiali junior in Bulgaria

Grande prova per l'atleta della Canottieri Ravenna che arriva secondo nella sua batteria e stacca il pass per la semifinale del singolo. Kushnir invece si prepara per la gara del quattro senza

Buona la prima per Marco Prati. Il giovane canottiere ravennate giunge secondo nella sua batteria del singolo ai Mondiali Junior di Plovdiv, in Bulgaria. In questo modo si guadagna l’accesso alle semifinali. E giovedì è il turno di Victor Kushnir: sono infatti due i ravennati, allenati da Paolo di Nardo e Thomas Cervellati, in gara nella rassegna iridata di canottaggio. Per entrambi è la prima partecipazione ad una competizione internazionale con la maglia azzurra. L’ultima volta che la Canottieri Ravenna schierò due atleti ai Mondiali Junior fu il 2007, con Giuseppe Vicari e Matteo Rosetti che conquistarono il quarto posto a Pechino nel doppio.

Marco Prati, classe 2004, quest’anno è stato il dominatore del singolo in Italia: titolo ai Campionati Junior, due ori al Memorial D’Aloja, un oro e un argento ai primi due meeting nazionali. Al termine di questa stagione esaltante è stato selezionato di diritto per la partecipazione ai mondiali in singolo. 25 le nazioni avversarie dell’Italia in questa specialità, quattro nella batteria che ha visto Prati scontrarsi con Germania, Turchia, Ucraina e Slovacchia. 

Solamente i primi due singoli si qualificano direttamente per le semifinali. Il tedesco Holtz parte subito forte imprimendo il proprio ritmo alla gara. Buono il passaggio del singolista ravennate che ai 500 metri passa in 1:44:79, terzo per soli tre decimi dietro al turco Kara. Nella parte centrale della gara lo sculler azzurro allunga il colpo in acqua, mettendosi alle spalle agevolmente il turco che ai mille metri paga già un ritardo di quasi cinque secondi. Prati transita al secondo rilevamento cronometrico in 3:33:73, a tre secondi da Holtz. Le posizioni restano invariate fino alla fine: già sicuro della qualificazione, il singolista italiano cerca di non forzare troppo l’andatura e chiude in seconda posizione in 7:16:27, con un margine di ben dodici secondi sulla Turchia. Marco guadagna così l’accesso alla semifinali che si terranno sabato 14 agosto alle 10.38 ora italiana.  Per lui il quarto tempo complessivo delle quattro batterie del singolo, dietro a Usa, Germania e Belgio.

Inizia invece giovedì il mondiale per Victor Kushnir. Il giovane ravennate, classe 2003, partecipa alla rassegna iridata come prodiere del quattro senza azzurro. Assieme a lui Pietro Gilli del Cus Ferrara, Antonio Distefano del Saturnia e Francesco Bardelli del Cerea. Victor è la seconda maglia azzurra della famiglia Kushnir, dopo sua sorella Alexandra che ha preso parte a due mondiali Junior (2017 e 2018), due europei Junior (2018 e 2019) e un Europeo Under 23 (2019). Alle 10.12 locali, le 9.12 italiane, la barca di Victor affronterà Serbia, Croazia, Germania, Spagna e Svizzera nella seconda batteria. Solo il primo posto sarà valido per l’accesso alla finale del 15 agosto. Per tutti gli altri saranno necessari i recuperi che si terranno venerdì 134 agosto alle 8.54 italiane.

Marco Prati Gara 2-2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canottaggio, il ravennate Marco Prati nella semifinale dei Mondiali junior in Bulgaria

RavennaToday è in caricamento