menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canottieri Ravenna, un oro e due argenti al Memorial D'Aloja

Marco Prati trionfa nel singolo Junior maschile e guadagna l'argento nel doppio Junior. Secondo posto per Agnese Dassani nel singolo Junior femminile

Tre medaglie pesanti per la Canottieri alla classica gara internazionale di primavera svoltasi da venerdì 16 a domenica 18 aprile nel lago umbro di Piediluco: il Memorial D'Aloja, giunto alla sua 35esima edizione. In una doppia giornata di gare, erano dieci le nazioni al via in una edizione ridotta per via della pandemia: oltre all’Italia erano presenti Belgio, Benin, Cile, Costa D'Avorio, Francia, Marocco, Namibia, Tunisia, Zimbabwe. Con la partecipazione di tanti equipaggi societari italiani soprattutto nella categoria Junior, in quanto il Memorial è tappa fondamentale per la selezione nella nazionale italiana di categoria. 

Marco Prati vince l'oro nel singolo Junior maschile nella finale del sabato. Dopo avere vinto la batteria davanti a Francesco Pallozzi, che lo aveva preceduto di pochi secondi al Primo Meeting Nazionale dove Prati aveva vinto l’argento, il giovane ravennate si presenta ai pontili di partenza pronto per lottare per il gradino più alto del podio. Grandissima partenza per Bizzozzero del Gavirate che passa per primo ai mille con un secondo e mezzo di vantaggio su Pallozzi e sei secondi sull’atleta della Canottieri Ravenna. A questo punto Prati cambia marcia e supera di slancio i suoi avversari con una chiusura strepitosa, tagliando il traguardo in 7:25:74, tre secondi davanti a Pallozzi e quattro secondi e mezzo davanti a Bizzozero. Con questa bella vittoria, Prati entra a far parte dei pochi atleti della Canottieri Ravenna capaci di vincere il singolo Junior al Memorial D’Aloja: Bruno Rosetti nel 2005 e Luca Rambaldi nel 2012.

La domenica, Prati ottiene un’altra medaglia: è argento, nel doppio Junior assieme a Pallozzi. Il doppio del ravennate parte lento e rimane nelle retrovie: ai mille metri è solo quarto, a otto secondi dal primo posto. L'equipaggio di Prati però comincia una grandissima rimonta che li porta fino al secondo posto. È argento in 6.54.62, a tre secondi dall'oro vinto da Serafino e Bizzozzero. 

Il secondo argento lo vince Agnese Dassani nel singolo Junior. Dopo avere conquistato il sesto posto nella gara del sabato, Agnese taglia per seconda il traguardo nella finale della domenica, dietro solo a Matilde Orecchia. 8:51.03 il tempo per la giovanissima atleta ravennate, che ha preso parte a questo meeting internazionale Junior nonostante sia ancora categoria Ragazzi, e quindi scontrandosi contro atlete anche due anni più anziane.

L'altro ravennate in gara, Victor Kushnir, ottiene invece un secondo e un quinto in Finale B, validi per rispettivamente il decimo e il tredicesimo posto complessivo. Due buone prestazioni per Kushnir, entrambe ottenute nel due senza Junior maschile assieme a Gianluca Faraci delle Fiamme Gialle.  Per Bruno Rosetti, invece, nato e cresciuto nella Canottieri Ravenna ma in forza all'Aniene, due vittorie nel quattro senza maschile Senior.

Non c’è riposo per i canottieri ravennati che tornano subito ad allenarsi per i prossimi impegni: l’8 e 9 maggio nel bacino di casa delle Standiana avrà luogo il meeting Nazionale di Società, Universitario e Master per il Nord Est. Il 15 e 16 maggio, invece, sarà il turno del Secondo Meeting Nazionale, di nuovo nella cornice del lago di Piediluco.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento