rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Sport

Volley, Challenge Cup: la Cmc cade pesantemente a Lisbona

Il commento del dg Beppe Cormio: "Sostanzialmente siamo rimasti in hotel e abbiamo meritato di perdere, a prescindere dai furti subìti nel secondo set"

La Cmc cade pesantemente nell’andata delle semifinali di Challenge Cup. Il Benfica Lisbona si impone infatti per 3-0 (25-20, 26-24, 25-19) e adesso, domenica prossima al Pala Credito, Mengozzi e compagni dovranno imporsi con lo stesso punteggio oppure per 3-1 ma vincendo poi in entrambe le occasioni il golden set, per arrivare alla finale della manifestazione europea. Ravenna ha fatto un passo indietro rispetto alle prove delle ultime due settimane, con i soli Cebulj e Cester che hanno chiuso con buone percentuali offensive. Discontinui gli altri, con Cavanna che alla distanza ha lasciato il posto a McKibbin. Dall’altra parte ha deluso il tenuto opposto Lucas Gaspar ma hanno fatto sfracelli il centrale caraibico Honorè e il martello Cruz.

La Cmc parte meglio (6-8) ma i padroni di casa, grazie soprattutto ad Honorè e Cruz (5 punti ciascuno, con  l’83% in attacco) ribaltano presto il match con un break di 10-5 e vanno a chiudere senza lasciare mai spazio ai tentativi di rimonta degli ospiti, tra i quali è Renan il più positivo. Secondo set col Benfica che procede di slancio (10-7, 15-11), poi Ravenna riesce ad avvicinarsi (16-15) anche con l’inserimento in regia di McKibbin ma in particolare grazie ai punti di Cebulj (saranno 8 alla fine), mentre Jeliazkov avvicenda uno spento Renan. Ravenna è fallosa al servizio e non riesce a neutralizzare del tutto la regia di Aviz e l’ottima intesa con i centrali, quasi mai intercettati dal muro romagnolo. Entra Ricci in battuta e con un ace riduce lo svantaggio propiziando l’aggancio a quota 23. Finalmente si vede il muro della Cmc che guadagna un set ball ma è un’illusione perché dopo il pareggio gli arbitri non ravvisano un tocco sul 24-25 di Cebulj e poi un muro lusitano completa il 3-0 finale del Benfica che sfrutta nel complesso di questo set anche un paio di valutazioni contestate dei giudici di linea.

La Cmc accusa il colpo ed i portoghesi ne approfittano per scappare subito anche nel terzo (5-1), quando la diagonale ravennate è formata inizialmente da McKibbin e Renan. Il Benfica prende 7 punti di margine e li mantiene saldamente fino al 16-9, quando si registra il mini-recupero della Cmc (17-12, 19-15). Ma non basta, perché i lusitani chiudono senza soffrire e tra 4 giorni a Forlì servirà l’impresa per raggiungere la finale. Nell’altra semifinale invece i serbi del Vojvodina Novi Sad hanno vinto per 3-1 a Minsk contro lo Stroitel mettendo così una seria ipoteca sulla finale, che si giocherà l’8 e 12 aprile prossimi. Il commento del dg Beppe Cormio: “Sostanzialmente siamo rimasti in hotel e abbiamo meritato di perdere, a prescindere dai furti subìti nel secondo set. Ma queste sfide danno sempre l’opportunità di riscatto e domenica prossima vorrò vedere una vera squadra in campo ed un grande pubblico a sostenerla credendo nella rimonta. Se sapremo voltare subito pagina potremo riuscire a passare il turno”.

IL TABELLINO
BENFICA LISBONA-CMC RAVENNA 3-0 (25-20, 26-24, 25-19)
BENFICA: Silva Reis 6, Honorè 15, Aviz 6, Cruz 17, Soares 9, Lucas Gaspar 4, Casas (libero), Oliveira. All. Jardim,
CMC: Mengozzi 4, Cavanna, Cebulj 15, Cester 11, Renan 9, Koumentakis 4, Bari (libero), McKibbin, Jeliazkov 3, Ricci 1, Zappoli 3, Gabriele. All. Kantor.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, Challenge Cup: la Cmc cade pesantemente a Lisbona

RavennaToday è in caricamento