rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Sport

Partita del Panettone, show in campo: i "vip" battono avvocati e giudici

La partita si apre con una brutta sorpresa per l'Atletico: assenza dell'ultimo minuto del capitano Riverso per febbre a 39

Avvocati, giudici e personaggi in campo per la Partita del Panettone. La vittoria è andata per il Deportivo Ravenna Forense per 4-2. La partita si apre con una brutta sorpresa per l'Atletico: assenza dell'ultimo minuto del capitano Riverso per febbre a 39. E questo inciderà molto sull'andamento della gara. Nonostante il tempo inclemente, la classica sfida del "Panettone" si tiene regolarmente. Parte bene l'Atletico con buone triangolazioni e fraseggi a centrocampo. Spicca la prova di Berger in una zona di campo al lui non consona che regala un assist a Rossi il quale fa secco Marini dopo dieci minuti con un rasoterra imprendibile. Sembra un monologo dell'Atletico ed invece viene fuori il Deportivo guidato dal sapiente Mancini Alessandro e dallo sgusciante Dell'Edera che si inventa il gol del pareggio (in netto fuorigioco) e poi, con furbseca esperienza, spintona Mancini Gianluca in modo tale da fargli perdere il tempo sulla palla: tutti si aspettano il fischio dell'arbitro ma l'azione procede e così Dell'Edera trafigge l'incolpevole Sangiorgi. L'Atletico sbanda e il collegio tecnico composto da Romini - Gamberini e Magrini si riunisce sotto una pioggia battente. Intanto Sereni, Fabbri e Arceri gongolano dopo il ribaltamento a sorpresa del risultato. Non si fa in tempo a prendere le giuste decisioni che Asturi viene atterrato in area di rigore: l'arbitro Paone è perentorio nel decretare il calcio dal dischetto e di questo se ne incarica Gene Gnocchi. Il tiro è rasoterra sulla destra e Sangiorgi intuisce e tocca con la mano ma questo non basta e la palla si infila in rete. Con il risultato di 3-1 per il Deportivo si chiude il primo tempo. Segue a bordo campo la partita il Condor Agostini, purtroppo non partecipe per via di un infortunio ala caviglia ancora malconcia. Il collegio tecnico dell'Atletico sistema il centrocampo e Fagnani, trascurato dall'arbitro per troppi falli non fischiati su di lui, viene spostato in mezzo al campo e non più ala. Rossi arranca e Tisci non punge. Dietro il ferreo e ruvido Mancini tiene su la difesa con l'ottimo Barillari ma questo sembra non bastare. Scicchitano inventa tocchi alla Chiarugi ma rimane troppo distante dall'area di rigore. Buona comunque la sua prova in generale.

Nel secondo tempo l'Atletico ritrova vigore e passa con Berger (tiro violento con deviazione di Scudellari). E' il 3-2 che dà nuove speranze. Mancini Alessandro scende a seguito di una partita generosa ed entra Santini (visibilmente appesantito già prima di iniziare le cene natalizie). La partita prosegue con forcing dell'Ateltico e con veloci contropiedi del Deportivo. Fagani segna il gol del 3-3 ma l'arbitro vede un fuorigioco che non c'è. Veementi in questo caso le contestazioni della squadra bianco rossa dell'Atletico. Entra Crocetti Enrico a 10 minuti dalla fine e il Deportivo inizia a pregustare la vittoria facendo palleggio e possesso palla a centrocampo. Dopodiché si passa alle ricche emozioni del finale: punizione dal limite per l'Atletico di cui se ne incarica Tisci: il tiro è bello e uncinato, il portiere è battuto, ma la palla fa la barba alla traversa e l'urlo di gioia si spezza in gola. Cambio di fronte e Asturi gela Sangiorgi con un pallonetto coi fiocchi, visto il tema natalizio. Sangiorgi per la quarta volta va chino dentro la porta a recuperare il pallone insaccatosi in rete. L'Atletico non ci sta e inizia il forcing finale: Tisci prende ancora il palo con una vera e propria sassata che Marini a malapena intravvede e Fagnani sbaglia invece un gol clamoroso a tu per tu col portiere il quale si fa notare per l'ennesima prodezza acrobatica: è lui, Marini, il vero artefice della vittoria del Deportivo. Non c'è più tempo per nulla e si passa al triplice fischio finale dell'arbitro.

Calcio Avvocati, Giudici e Personaggi dello Spettacolo Partita Panettone

Atletico Ravenna Lex - Deportivo Ravenna Forense 2-4 (primo tempo 1-3)
Paone Tommaso di Bologna
Atletico Ravenna Lex: Sangiorgi, Tonetti, Docimo, Berger, Mancini Gianluca, Barillari, Fagnani, Tisci, Rossi Paolo, Polgrossi, Scicchitano Collegio tecnico composto da; Avv. Romini Giuliano, Avv. Gamberini Alberto, Mister Giancarlo Magrini
Deportivo Ravenna Forense: Marini, Ciani Mauro, Morgagni, Asturi Luigi, Ridolfi Nicola, Scudellari, Magnani, Gene Gnocchi, Roma, Mancini Alessandro, Dell'Edera. Collegio tecnico composto da : Dott. Sereni Roberto Lucarelli, Avv. Fabbri Franco, Avv. Antonino Arceri. Autori delle reti: Primo tempo: Rossi Paolo (10') - Dell'Edera (20' e 28') - Gene Gnocchi (35' su rigore) Secondo tempo: Berger (52') - Asturi Luigi (62')

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partita del Panettone, show in campo: i "vip" battono avvocati e giudici

RavennaToday è in caricamento