rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Sport

Volley, la Cmc Romagna ko contro Milano. Coach Kantor: "Non mi è piaciuto l’atteggiamento di squadra"

“Non sono soddisfatto di questa gara - ha commentato coach Kantor -. Al di là del risultato in sé, la cosa che non mi è piaciuta è stata l’atteggiamento di squadra e l’approccio alla gara"

Test al PalaCredito di Forlì per la Cmc Romagna. Seppur per un allenamento congiunto, quella di giovedì è stata l’occasione di prendere i punti di riferimento del Pala Credito di Romagna per i nostri nuovi acquisti che ancora non ci erano ancora stati. I ragazzi di Waldo Kantor si sono presentati quasi al completo, unica assenza lo schiacciatore Van Garderen, il quale ha terminato la propria avventura europea con la nazionale “orange” e nei prossimi giorni è atteso a Ravenna. Presente invece Maurice Torres, rientrato in giornata dopo gli impegni con la nazionale portoricana. Dal canto loro, gli ospiti si sono presentati senza il palleggiatore Sottile, che sta partecipando agli Europei con la maglia azzurra, e lo schiacciatore Skrimov. Il test contro la Revivre Milano si è chiuso con un ko al tie break.

“Non sono soddisfatto di questa gara - ha commentato coach Kantor -. Al di là del risultato in sé, non mi è piaciuto l’atteggiamento di squadra e l’approccio alla gara. Siamo stati estremmente fallosi, 34 errori in una partita sono davvero troppi, e in ricezione abbiamo subito tanto. Quando mancano due fondamentali come battuta e ricezione diventa molto difficile giocare con chiunque. Milano ha fatto una buona gara, noi abbiamo peccato anche individualmente di scarsa lucidità nella gestione dei palloni difficili”. La Cmc è ora attesa dal doppio incontro amichevole con la Lpr Piacenza, si comincia sabato al Pala Banca di Piacenza, mentre il ritorno si giocherà al Pala De Andrè mercoledì 21 per il Trofeo Europart.

1° set. I padroni di casa partono con Cavanna e Torres a formare la diagonale palleggiatore – opposto, Mengozzi e Ricci centrali, Della Lunga e Koumentakis a schiacciare in banda e la solita staffetta Bari – Goi a ricoprire il ruolo di libero. Milano risponde con Sbertoli in cabina di regia, Milushev opposto, Russomanno e Marretta di banda, De Togni e Alletti in centro con Tosi libero. Si inizia punto a punto, poi qualche errore di troppo fa scappare gli ospiti, che si portano avanti 16-12 al time out tecnico. Kantor prova la carta del doppio cambio buttando nella mischia Perini e Boswinkel ma il divario non si riduce e gli ospiti chiudono il primo set a loro favore 25-19.

2° set. Si riparte a sestetti invariati, la CMC mette un po’ di ordine rispetto al primo parziale e passa per la prima volta nel match a condurre sul 11-9. Monti chiede time out sul 13-10 per i padroni di casa e Milano si riavvicina. E’ Torres a firmare un nuovo allungo grazie a un attacco e un muro consecutivi. Ricci con un bel muro su Milushev premia l’ottima difesa di Cavanna e la Cmc scappa. Sul 21-16 si ferma l’opposto milanese a causa di una lieve distorsione al ginocchio in ricaduta da muro, al suo posto entra il giovane Gavenda (’96), ma Cavanna & co. hanno ormai il controllo del set e chiudono senza patemi 25-20 con un muro di Mengozzi.

3° set. I padroni di casa rientrano ancora con lo stesso sestetto, Milano conferma l’opposto Gavenda e Burgsthaler al posto di De Togni in posto 3. Bari e compagni però sono più fallosi rispetto al set vinto e gli effetti si vedono: troppi gli errori in battuta e Milano mette la testa avanti. Sotto 13-15 Kantor da nuovamente fiducia alla diagonale Perini – Boswinkel e un muro di Mengozzi su pipe riporta a contatto i romagnoli. Si prosegue punto a punto, ma Milano è sempre in vantaggio di un break. Non sortisce l’effetto sperato il time out della panchina della CMC chiesto sul 20-23, vincono gli ospiti 22-25.

4° set. Confermata la “seconda” diagonale Perini – Boswinkel tra le fila ravennate, nessun cambio tra gli ospiti. Dopo qualche scambio entrano anche Polo per Mengozzi e Zappoli per Koumentakis, si prosegue a braccetto con qualche buona parallela di Boswinkel (8 pt con il 73% in attaco nel set), ma i padroni di casa sono ancora troppo fallosi dai 9 metri. Il break della CMC arriva dalla battuta di Ricci che favorisce, grazie a una buona jump float, il doppio tap-in di Polo. L’opposto olandese tiene il vantaggio con un buon diagonale e Della Lunga fa ace, Polo e Zappoli con un muro a testa chiudono il set. La CMC impatta sul 2-2 e rimanda il verdetto al quinto set.

5° set. Le due squadre confermano il sestetto che ha terminato il set precedente. I romagnoli vanno avanti 2-0 ma poi subiscono il pesante parziale di 6 punti consecutivi di Milano, grazie al buon turno in battuta di Russomanno. Della Lunga interrompe la corsa degli ospiti con due attacchi che rianimano i ragazzi di Kantor, la Revivre però difende il parziale grazie a un’ottima prova in attacco di Marretta e si aggiudica set e incontro col punteggio di 15-12.

Prima battuta d’arresto per la CMC in questo precampionato, che dopo due ore di gioco si arrende alla Revivre Milano. Il commento di coach Kantor:

CMC ROMAGNA – REVIVRE MILANO 2 – 3 (19-25; 25-20; 22-25; 25-19; 12-15)

CMC Romagna: Cavanna, Perini, Torres 12, Boswinkel 12, Bari (L), Goi (L), Koumentakis 10, Zappoli 3, Della Lunga 19, Ricci 9, Mengozzi 8, Polo 5. All. Kantor

Revivre Milano: Milushev 6, Gavenda 5, Alletti 10, Sbertoli 2, Russomanno 18, Tosi (L), De Togni 4, Galaverna, Burgsthaler 6, Marretta 19. N.e. Rivan (L). All. Monti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, la Cmc Romagna ko contro Milano. Coach Kantor: "Non mi è piaciuto l’atteggiamento di squadra"

RavennaToday è in caricamento