menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Col cuore e a denti stretti: l'OraSì regola di misura Bergamo

L'OraSì si prende la finale del Torneo di Castel San Pietro, in programma sabato alle 20.15 contro la vincente di Fortitudo-Trapani.

L’OraSì strappa una vittoria con il cuore e con i denti (82-80) e dopo una partita alterna e ricca di falli supera Bergamo conquistando la finale del Torneo di Castel San Pietro, in programma sabato alle 20.15 contro la vincente di Fortitudo-Trapani. Dopo un iniziale 4-0 per l’OraSì va avanti Bergamo (6-11), Ravenna rimonta e sorpassa dalla lunetta con i lunghi (Hairston e Gandini) ma Roderick replica (14-18). Il secondo quarto si apre con le triple di Laganà e Montano, Taylor si oppone ma Smith sfodera un parziale di 5-0 che regala all’OraSì il massimo vantaggio (34-27) che rimarrà poi quasi invariato fino all’intervallo lungo. Bergamo torna vicina a Ravenna all’inizio del terzo quarto e dopo un paio di palle perse dall’OraSì pareggia e sorpassa  (51-52) .

Controsorpasso con due bombe di Rubbini, poi permane un equilibrio che neppure i tanti fischi dei tre arbitri spezzano in qualche modo. Bergamo torna avanti a 8’ dalla fine e va al massimo vantaggio con due triple ravvicinate (65-71), reazione giallorossa con un libero di Cardillo, due palle rubate da Rubbini e Laganà e relativi canestri del giovane play e di Masciadri (72-73). Botta e risposta tra Taylor e Smith (74-76), Hairston pareggia a 2’30 (78-78), poi Benvenuti e dopo l’errore in entrata di Taylor il sorpasso ravennate con la tripla di Masciadri (81-80) a 25” dal termine. Sbaglia Benvenuti, fallo scontato su Smith e 1 su 2 dalla lunetta per il definitivo 82-80, sigillato poi dopo una confusa azione orobica da una generosissima, doppia difesa a terra di Cardillo e Hairston.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento