menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consar, arivano i campioni d’Italia. Graziosi: “Gara difficilissima, ma stimolante"

Arrivano i campioni d’Italia. Graziosi: “Gara difficilissima ma stimolante e sono convinto che torneremo a vedere la Consar da battaglia”

Sta arrivando il momento. Domenica alle 18, al Pala de Andrè (diretta Lega Volley Channel) sbarcherà la Sir Safety Conad Perugia, ovvero la squadra che nell’ultimo anno ha portato a casa uno scudetto, due Coppe Italia e si è permessa il lusso di ingaggiare il più forte giocatore del mondo, Leon, per cominciare a vincere anche in Europa. La Consar di domenica scorsa contro Sora non avrebbe alcuna speranza di farla franca, ma una Consar capace di giocare la sua miglior pallavolo – e in questa SuperLega l’ha fatto spesso – può pensare di tenere impegnata la corazzata umbra che a Ravenna punta al 14° successo consecutivo tra campionato e coppe e a consolidare il primato.

“La speranza di tutti è questa – ammette il coach Gianluca Graziosi -: è una settimana che ne parliamo nello spogliatoio e nel gruppo. Ci attende una partita difficilissima, ma anche molto stimolante da giocare. Sono convinto che torneremo a vedere la Consar da battaglia, quella che sa esprimere anche una buona pallavolo, e che se la gioca con tutte. Domenica siamo incappati in una giornata no, e in una stagione una partita così può capitare, però è chiaro che ci dispiace soprattutto perché è capitata in casa, davanti ai nostri tifosi, nella gara in cui volevamo festeggiare la salvezza che, voglio ribadirlo, è arrivata con un mese d’anticipo e su cui a inizio stagione nessuno avrebbe scommesso un euro”.

La sfida a Perugia apre l’ultimo mese di regular season per la Consar che, dopo la matematica salvezza, ha ancora un piccolo margine per provare ad agganciare i playoff e ha pur sempre nel mirino il secondo miglior bottino di vittorie in una stagione da raggiungere (11 successi nel 2014/15). Quanto basta per restare sul pezzo fino alla fine. “Vogliamo e dobbiamo chiudere al meglio una stagione comunque positiva – conferma il coach della Consar – e se realisticamente i playoff sono un traguardo difficile da raggiungere mi piacerebbe molto mantenere il nono posto. Per tutta la stagione abbiamo navigato prima nelle posizioni dal 5° all’ottavo e poi siamo noni da diverso tempo. Farci superare da altre squadre nel finale ci seccherebbe molto.

Poi certo c’è anche quel traguardo delle 11 vittorie, e noi punteremo a vincere più partite possibili in questo ultimo mese. Intanto però pensiamo a tenere testa a questo Perugia che non farà sconti perché punta a mantenere il primato in classifica. Dovremo fare una partita di grandissima sostanza e intensità per provare a portare a casa tutto quello che si può da questa sfida”. Per questa partita, coach Graziosi dovrà fare a meno di Daniele Lavia, bloccato da un forte attacco influenzale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento