Volley, presentate le Finali di Coppa Italia: "Evento di altissimo livello"

Guido Guerrieri, assessore Ambiente e Sport, chiarisce che "l'idea di una finale di Coppa Italia nasce da lontano, quando lo scorso maggio Italia e Cina si affrontarono in un Pala De Andrè pienissimo"

Cresce l'attesa per le Finali di Coppa Italia di pallavolo in programma al Pala De André nel weekend del 19-20 marzo. "Ringrazio gli organizzatori per questo bellissimo evento, che cade in un anno importante per la città, e che fa parte di una catena di manifestazioni di alto livello che ci aiuteranno a diffondere la pratica sportiva tra i nostri cittadini, giovani e anziani", afferma il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci.

"Sono tanti i momenti che dedicheremo al volley - chiosa -. Circa un mese dopo le Finali di Coppa Italia, e precisamente il 22 aprile, intitoleremo il piazzale del PalaCosta a Vigor Bovolenta, altro indimenticato campione e simbolo di questo sport. La nostra è la seconda città più grande d'Italia e il numero di impianti sportivi e palestre è esorbitante. Certamente un evento di grande portata come questo non potrà che avere una risposta straordinaria". "Le Finali di Coppa Italia costituiscono un grande risultato per la nostra Regione - aggiunge Andrea Rossi, sottosegretario alla presidenza della Regione Emilia-Romagna -. La pallavolo sul nostro territorio è uno sport assolutamente di primo piano, che raccoglie l'interesse di tantissimi".

Guido Guerrieri, assessore Ambiente e Sport, chiarisce che "l'idea di una finale di Coppa Italia nasce da lontano, quando lo scorso maggio Italia e Cina si affrontarono in un Pala De Andrè pienissimo. Da quel momento, con Consuelo Mangifesta e Master Group Sport abbiamo portato avanti un progetto che ora è realtà. Ravenna è affamata di pallavolo, in particolare di pallavolo femminile. Sarà un weekend speciale, con il top della disciplina in campo. 'Top' che in questo momento a Ravenna manca, lo dico con un pizzico di rammarico. Ora siamo lontanissimi dalle formazioni che si sfideranno in campo: le Finali di Coppa Italia ci devono ricordare qual è il nostro posto e la nostra vocazione, abbiamo un bacino di 700 ragazzine che devono capire cos'è la pallavolo di vertice e lì devono essere indirizzate".  

I dettagli tecnici e organizzativi nelle parole di Antonio Santa Maria, direttore generale di Master Group Sport: "Sarà come al solito un weekend di sport e di festa, abbiamo cercato di mantenere i prezzi dei biglietti il più possibile popolari per consentire l'accesso a tutti. A 10 giorni dall'inizio delle gare, sono già stati venduti 1150 biglietti per domenica, circa 900 per sabato. Risultato che sarà certamente il preludio a un sold out". Chiude Mauro Fabris, presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile: "Torniamo in Emilia-Romagna, un anno dopo le Finali di Rimini, perché qui, in una delle patrie riconosciute del volley, stiamo benissimo. L'evento del 19-20 marzo avrà contenuti sportivi di assoluto livello, come di assoluto livello è il nostro Campionato, l'università del volley a livello mondiale, l'ambiente ideale in cui far crescere le giocatrici".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non è un caso che il nostro sia stato il primo Campionato ad accogliere una squadra della Federazione, il Club Italia: abbiamo lavorato intensamente con la Fipav e con i Club per favorire la crescita delle giovani azzurre - aggiunge -. Nessuno come noi ha dimostrato di tenere al movimento, questo investimento sulle campionesse del futuro lo dimostra. Un movimento in crescita, aggregante come pochi altri, trasparente e pulito. Due importanti novità ci aspettano nel weekend del 19-20 marzo. Il debutto assoluto del Video-Check in una competizione femminile italiana e il lancio del referendum #VolleyTime, che chiederà a tifosi e appassionati di esprimere la loro preferenza sull'orario di inizio delle partite di pallavolo della domenica". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento