menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Derby con l'Imolese, Colucci: "Dobbiamo fare il massimo con quelli che siamo"

Facile immaginare una partita ad alta tensione, dove l’attenzione ad evitare ogni errore la farà da padrone.

L’ultima gara di questo 2020 casalingo vedrà in scena al Benelli due tra le squadre più in difficoltà in questo campionato: Ravenna e Imolese. Le statistiche parlano chiaro e la necessità di punti è vitale per entrambe le contendenti. Facile immaginare una partita ad alta tensione, dove l’attenzione ad evitare ogni errore la farà da padrone. I giallorossi torneranno in campo dopo la delusione di Fermo cercando di farsi forza sul possesso palla dimostrato nelle Marche, ma con la volontà di trasformarlo in occasioni da rete. L’altro obiettivo da puntare è cercare di limitare gli errori individuali che hanno trasformato la difesa giallorossa in una delle più perforate, anche con la Fermana i due gol al passivo hanno reso impossibile portare a casa punti. L’imolese guidata da Cevoli dopo un avvio lampo, impreziosito dalla vittoria a Trieste, sembra avere smarrito la retta via ed è reduce da una lunga striscia di sconfitte consecutive, motivo in più per approcciare la partita con la giusta mentalità e mettere in campo una voglia di rivalsa superiore agli avversari, squadra giovane, ma che ha in elementi come Carini, Provenzano o Volpicelli giocatori di sicuro valore ed esperienza.

Nell’allestire la formazione Colucci dovrà risolvere il solito rebus legato alle assenze, ancora fuori condizione Jidayi e Marchi rientrati solo in settimana al lavoro sul campo, il tecnico dovrà fare a meno anche di Meli e Zanoni che si rivedranno solo nel 2021 oltre che a Sereni che si è fermato in settimana per un problema muscolare al quadricipite. Tra gli avversari sicuro assente Morachioli fermato dal giudice sportivo per una gara.


Le parole di Colucci alla vigilia della gara: “ Abbiamo lavorato bene in settimana, ho cercato di tenere alto il morale dei ragazzi, perché quando vieni da un periodo lungo senza fare risultati non è facile, ma dobbiamo tenere alta l’asticella del morale. Sia da parte nostra che dell’Imolese sicuramente ci sarà un calo dell’autostima per la classifica, ma noi dobbiamo giocare la partita al massimo per tutti i 95 minuti, come abbiamo sempre fatto, al di la dei risultati ottenuti. Purtroppo non ho tutta la rosa a disposizione, ma non voglio accampare scuse, dobbiamo fare il massimo con quelli che siamo.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento