menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dodgeball, a Ravenna il campionato nazionale più grande d'Italia

L’evento è stato inaugurato dalla cerimonia d’apertura durante la quale sono state presentate le squadre coinvolte nella manifestazione, ben 18, divise in 12 maschili e 6 femminili

Lo scorso weekend a Ravenna il dodgeball italiano si è vestito a festa. Il campionato nazionale più grande d’Italia, che porta le firme congiunte dell’indefesso staff di Dodgeball Italy e dello CSAIn, ha messo in mostra la sua parte più scintillante con gli attesi playoff, disputatisi sabato 13 aprile, valevoli per la conquista del titolo iridato per le categoria femminile e open misto.

L’evento è stato inaugurato dalla cerimonia d’apertura durante la quale sono state presentate le squadre coinvolte nella manifestazione, ben 18, divise in 12 maschili e 6 femminili, provenienti da quattro regioni d’Italia (Emilia Romagna, Veneto, Lazio e Sardegna). La stessa si è conclusa con le parole dell’assessore allo sport Roberto Fagnani, ormai un habitué degli eventi Dodgeball Italy. La giornata è stata scandita dalle tante partite in programma, 12 ore di dodgeball dove a farla da padrone sono stati lo spettacolo, lo stile e il talento dei partecipanti.

Nel femminile la vittoria è stata conquistata dalle campionesse della regular season: le Ravenna Diablos X, che hanno sconfitto, in una partita molto più equilibrata delle aspettative, le Ravenna Diablos Y. Completano il podio le Ravenna Diablos Pi Greco, impostesi sulle Fenici nella finale terzo quarto posto, seguite dalle Ravenna Diablos Z e delle Sky Globefish. Nel maschile, dopo una finale combattuta e dall’esito incerto, i Ravenna Diablos A si sono laureati campioni, sconfiggendo i Ravenna Diablos Gamma.

Proseguendo nella classifica i Ravenna Diablos Omega concludono il campionato al terzo posto, ai danni dei Ravenna Diablos Sigma. Seguono nell’ ordine White Globefish (Cagliari), Royal Globefish (Cagliari), Pegasus Prime (Velletri), Marina Marines, Bologna Bulls, Ravenna Diablos Delta, Padova Pitbulls e Pegasus Gold (Velletri).  In coda ai playoff il pubblico ha potuto godersi le Royal Rumble (due match in cui i giocatori del torneo si sono sfidati in tutti contro tutti divisi per categoria).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento