menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Domenico Piccinini ai mondiali veterani di Atene: oro nella lotta greco-romana

Eccezionale è stato l’exploit del ravennate Domenico Piccinini che, concorrendo per entrambe le discipline, nella categoria 69 kg, classe D (over anni 50), ha conquistato l’oro nella greco-romana e il bronzo nella libera

Si sono disputati ad Atene il Faliro Olimpic Center, i campionati mondiali Veterani di lotta libera e di lotta greco-romana. L’Italia vi ha partecipato con una quarantina di atleti, conquistando tre ori, tre argenti e cinque bronzi, distribuiti fra le varie categorie anagrafiche e classi di peso. Eccezionale è stato l’exploit del ravennate Domenico Piccinini che, concorrendo per entrambe le discipline, nella categoria 69 kg, classe D (over anni 50), ha conquistato l’oro nella greco-romana e il bronzo nella libera. 

Nella greco-romana, è stata cruciale la sfida col russo Andrei Savin, detentore del titolo, risoltasi anche per una scelta felice dell’angolo di gara, dove operava la moglie di Piccinini, Monica Berretti, coadiuvata dal tecnico Luciano Ortelli: nella fase finale, determinante è stata la rinuncia a giocarsi il challenge quando è sembrato ad alcuni spettatori, ma non all’arbitro, che Savin avesse messo un piede fuori del cerchio rosso. Siccome a fine gara la decisione dell’arbitro si è dimostrata giusta, Piccinini avrebbe perso un punto, finendo  3 a 3, che avrebbe significato la vittoria del russo.

Piccinini dedica questo oro al Corpo Forestale dello Stato, di cui fa parte dal 1992, essendone stato atleta del Centro Sportivo. In questa disciplina, dove, per la categoria 74 chili, è stato campione italiano assoluto ininterrottamente dal 1990 al 1994 e vincitore sei volte della Coppa Italia, con buoni risultati anche in campo internazionale, Piccinini, passato tra i veterani una volta superati i 35 anni, aveva meritato cinque podi consecutivi, con tre medaglie di bronzo (in Finlandia, Polonia e Ungheria), due medaglie d'argento (ancora in Serbia e nel 2013 a Sarajevo) e l’anno scorso finalmente l’oro, in Serbia, nella classe fino agli anni 50. 

Non avendo Piccinini mai gareggiato a tale livello nella lotta libera, è stato sorprendente il bronzo in questo stile, ottenuto perdendo di misura, in un incontro incertissimo fino all’ultimo, la semifinale contro l’atleta tedesco Uwe Rolfe Kromat (poi sconfitto in finale dal russo Aleksandr Cherkas), vincendo la finalina tra il 5° e il 3°posto. Risale appena all’inizio del 2015, quasi  una sfida, la preparazione specifica per questo stile, curata dall’amico, ex ravennate, Stefano Pagliarini, con la partecipazione agli allenamenti nel non facile ruolo di sparring partner, del giovane amico di palestra dei Portuali Brando Savini. A questi e alla compagnia stessa dei Portuali, va il suo ringraziamento.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento