Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport Cervia

La carica dei 3mila a Cervia: nel lungo ponte torna Sportinfiore

Sportinfiore sarà poi anche l’occasione per conoscere meglio e da vicino una disciplina nuova come il MamaNet, una sorta di pallavolo nella quale però la palla va trattenuta e rilanciata a due mani al di là della rete

Quello tra la riviera romagnola e lo sport targato Aics rappresenta un connubio vincente, in grado di portare sul territorio numerose presenze anche in un periodo come questo, che precede l’alta stagione. A confermarlo ancora una volta, la 23esima edizione di Sportinfiore, la manifestazione nazionale dell’Associazione Italiana Cultura Sport, in programma a Cervia da sabato a lunedì prossimi. Saranno infatti circa 3mila i partecipanti tra atleti, accompagnatori e personale tecnico, provenienti da oltre 30 province di tutta Italia per conquistare i titoli iridati dell’Associazione. In particolare, a Cervia sono in programma i Campionati Nazionali Aics di Judo: il Palazzetto dello Sport del Centro Sportivo “Liberazione” ospiterà circa 300 gare tra agonistiche (Esordienti, Cadetti e Juniores/Seniores, maschili e femminili) e promozionali (categorie Ragazzi e Ragazze di varie categorie di peso), che assegneranno premi individuali e per società.

Sportinfiore sarà poi anche l’occasione per conoscere meglio e da vicino una disciplina nuova come il MamaNet, una sorta di pallavolo nella quale però la palla va trattenuta e rilanciata a due mani al di là della rete. Molto diffusa in Israele dove si svolgono campionati riservati esclusivamente alle mamme, è stata introdotta e promossa in Italia proprio da AICS, che ne ha sposato le finalità sociali, oltre che sportive. oggi sono una ventina le squadre di MamaNet nate nel nostro Paese. Per loro, così come per i tanti Comitati AICS interessati ad ampliarne il numero, sono stati organizzati a Cervia un torneo competitivo, allenamenti collettivi in vista della partecipazione ai prossimi CSIT World Sports Games, le Olimpiadi dello sport per tutti in programma a giugno in Lettonia, ed anche un workshop per illustrare le potenzialità della disciplina ed il regolamento sportivo e favorirne così l’ulteriore diffusione.

Saranno infine i Campionati Nazionali di Nuoto Aics, in programma negli stessi giorni a Riccione, a completare il programma della manifestazione con cui l’Associazione Italiana Cultura Sport prosegue nel suo impegno ultracinquantennale di promozione di attività dilettantistica sportiva a livello nazionale. Guidato dal deputato Bruno Molea, da poco rieletto alla presidenza nazionale, oggi rappresenta una delle principali associazioni italiane per importanza ed impegno (in ambito sportivo, ma anche culturale, sociale, turistico ed ambientale) con i suoi 900mila associati, quasi 10mila circoli affiliati, 20 Comitati regionali e 120 provinciali dislocati in tutto il Paese. Organizzato dalla Direzione Nazionale Aics Dipartimento Sport con la collaborazione del Comitato Regionale Aics Emilia Romagna e dei Comitati Provinciali di Ravenna e Rimini, Sportinfiore gode anche del patrocinio del Comune di Cervia. Partner dell’iniziativa sono UnipolSai Assicurazioni e Fitus Federazione Italiana Turismo Sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La carica dei 3mila a Cervia: nel lungo ponte torna Sportinfiore

RavennaToday è in caricamento