Lettera d'addio: capitan Eugenio Rivali saluta l'OraSì Basket Ravenna

"Purtroppo le rispettive esigenze della vita ci portano verso questo tipo di decisioni, che non intaccano la stima e l’affetto che ci legano ad Eugenio", afferma il presidente Roberto Vianello

Capitan Eugenio Rivali lascia l'OraSì Basket Ravenna Piero Manetti. Lo annuncia il cestista stesso con una lettera inviata ai tifosi che certifica la fine di quattro anni trascorsi insieme. "Purtroppo le rispettive esigenze della vita ci portano verso questo tipo di decisioni, che non intaccano la stima e l’affetto che ci legano ad Eugenio - afferma il presidente Roberto Vianello -. Ci salutiamo con il sorriso sulle labbra, ringraziando “Genio” per le qualità non solo sportive ma anche umane che ha dimostrato dal primo all’ultimo giorno in maglia giallorossa.  La nostra porta sarà sempre aperta, ti aspettiamo con gioia ogni volta che vorrai venirci a trovare".

Spiega Rivali nella lettera: A volte è necessario fare delle scelte e, nonostante un contratto già esistente, si è deciso di comune accordo di interrompere anticipatamente il rapporto per la consapevolezza di non riuscire ad andare avanti nel migliore dei modi, come è stato finora. 
Questi quattro anni sono stati per me fantastici e ricchi di soddisfazioni, nei quali siamo passati dall’essere una piccola realtà del quarto campionato nazionale, ad essere una società e una tifoseria riconosciute ed apprezzate in A2. 
Sono orgoglioso di essere stato un protagonista di questo lungo percorso sin dai suoi primi passi e ricorderò ogni momento con grande piacere e soddisfazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rivali ringrazia il presidente Vianello e Giorgio Bottaro, "che mi hanno voluto e portato in questa società, Mauro Montini, Lupo Giordani e Gabriele Ceccarelli, Antimo Martino, Alessandro Lotesoriere ed Enrico Melandri con i quali sono cresciuto professionalmente ed umanamente, il professor Daniele Ercolessi e Luca Babini, oltre a tutti i miei compagni che hanno condiviso con me questo bellissimo viaggio; voglio ricordare e ringraziare anche i tifosi giallorossi, cresciuti costantemente in questi anni e che sono sempre stati al nostro fianco, senza mai fare mancare il loro sostegno ed entusiasmo, anche nei momenti difficili. Avrò sempre un ricordo bellissimo di queste stagioni passate con voi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Dopo 56 anni e 3 generazioni chiude lo storico supermercato: "A quell'epoca in paese c'erano 4 negozi"

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento