rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Sport

Eurogol di Papa: il Ravenna sbanca Fano e sale al nono posto

La striscia di tre sconfitte di fila sembra ora un lontano ricordo

Un eurogol di Papa e il Ravenna centra in un colpo solo tre obiettivi: la prima vittoria in trasferta in campionato, la seconda consecutiva e il salto in classifica fino al nono posto. Con nove punti in 6 partite il Ravenna eguaglia la terza miglior partenza nei tornei di serie C nell’era dei tre punti a vittoria. E il cambio di modulo (3-5-2) sembra funzionare: per la seconda gara di fila Venturi resta imbattuto. La striscia di tre sconfitte di fila sembra ora un lontano ricordo.

La cronaca del match - Inizio aggressivo del Fano e dopo 2’ sul tiro di Fioretti c’è una deviazione in angolo. Dalla bandierina calcia Filippini, nel mucchio svetta Eklu: la traversa salva i giallorossi. Il Ravenna fiuta il pericolo e resta molto compatto, aspettando che la spinta dei padroni di casa si affievolisca, poi al 32’ Papa da posizione siderale vede il portiere di casa leggermente fuori dai pali e si inventa una saetta che plana alle spalle di Miori. Gol da cineteca e inerzia della gara ora dalla parte del Ravenna che con De Sena (pallone mancato a due passi dalla porta), Samb (tiro in corsa sull’esterno) e Selleri (debole conclusione dal limite, preda di Miori) legittima il vantaggio al cospetto di un Fano che non riesce mai a trovare un’idea o una soluzione di gioco positiva.

Dagli spogliatoi esce un Fano aggressivo e più determinato e Lanini al 2’ al volo da fuori dà l’illusione del gol e subito dopo Fioretti cerca di intervenire sul cross di Masetti ma non trova lo spazio per la battuta a rete. Lo stesso Fioretti al 5’ chiude un’azione personale con un velenoso diagonale che Venturi devia, poi Magrini perfeziona il salvataggio difensivo. Ma anche in questa frazione, la spinta e l’azione del Fano si fanno più confuse e meno efficaci grazie alla capacità del Ravenna di stare compatto e tenere strette le proprie linee. Piccoli e De Sena spaventano Miori, Fioretti ci prova quasi dalla linea di fondo, trovando attento Venturi e in pieno recupero la botta in corsa di Varano, ben servito da Melandri, trova il muro ospite. Con merito e senza troppo soffrire, il Ravenna incassa un successo pesantissimo che lo proietta in piena zona playoff, l’ideale per affrontare con serenità le due corazzate Padova e Pordenone che bussano alla porta.

Gli spogliatoi - La prestazione e il risultato pieno fanno dimenticare a mister Antonioli il forte mal di schiena che lo affligge da qualche giorno. “Grandissima prova dei miei ragazzi – è il suo commento – non solo sul piano difensivo ma anche per la capacità di proporsi sempre in avanti, contro una squadra tosta su un campo sempre molto difficile. Dovevamo sfruttare meglio alcune ripartenze e provare a chiudere la gara già nel primo tempo ma questo è l’unico appunto che posso muovere ai miei ragazzi che per il resto sono stati perfetti. Questa vittoria e la loro prestazione mi inorgogliscono e la classifica molto buona ci dà la conferma che possiamo giocarcela con tutte e che questa squadra sta rispettando in pieno quelli che sono i suoi programmi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eurogol di Papa: il Ravenna sbanca Fano e sale al nono posto

RavennaToday è in caricamento