Sport

Europei, un passato romagnolo per Katia Serra: la prima donna commentatrice di una finale

La telecronista della finale europea nel suo passato da calciatrice ha giocato per diverse stagioni in due squadre della nostra Provincia

C'era anche un pizzico di Romagna nella finale degli Europei 2021 vinta dall'Italia ai rigori contro l'Inghilterra. Chi infatti ha seguito la partita sulla Rai ha potuto seguire la telecronaca di Stefano Bizzotto accompagnato dal commemento tecnico di Katia Serra.

Oggi commentatrice televisiva, la bolognese Katia Serra è stata fino al 2010 un'importante calciatrice italiana, ricoprendo il ruolo di centrocampista sia nel nostro Paese che all'estero. Nella sua lunga carriera, durata 24 anni pur segnata gravi infortuni tra giovanili e squadre titolari, giocò nel campionato italiano di calcio femminile dove ha vinto uno scudetto (con il Modena), tre Coppe Italia, una Supercoppa italiana e una Italy Women's Cup, terminandola nel campionato spagnolo prima del ritiro. Vanta anche 10 presenze con la Nazionale e un ruolo ricoperto nell'Assocalciatori.

E tra le sue varie esperienze calcistiche, Katia Serra ha indossato anche due casacche romagnole: quella del Lugo (dal 1992 al 1997) dove ha collezionato 121 presenze e 32 reti, conquitando la promozione in Serie A femminile, e quella del Cervia (nella stagione 2005-2006) per un totale di 12 partite e 3 gol.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Europei, un passato romagnolo per Katia Serra: la prima donna commentatrice di una finale

RavennaToday è in caricamento