Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport Faenza

Calcio a 5, Serie B: il Faventia vola in testa alla classifica

Nella seconda frazione si vede un Manzano più aggressivo e determinato, la Bottacini band però riesce a contenere la pressione, si porta sul 5-0 e si chiude. A nulla servirà la doppietta di Sansica

Nella settimana azzurra faentina il Faventia si impone per 5-2 contro Manzano e vola solitario in testa alla classifica grazie a una buona prestazione collettiva. I manfredi infatti applicano per tutta la partita un gioco offensivo e approfittano delle disattenzioni della formazione friulana del primo tempo per segnare a raffica. Nella seconda frazione si vede un Manzano più aggressivo e determinato, la Bottacini band però riesce a contenere la pressione, si porta sul 5-0 e si chiude. A nulla servirà la doppietta di Sansica.

LA PARTITA:

Il Faventia mette la quinta e batte 5-2 il Manzano nella prima vera partita casalinga al Palacattani. Partenza a ritmi bassi, le squadre si studiano, i romagnoli, in tenuta biancoazzurra, tengono il pallino del gioco mentre gli ospiti attendono compatti sotto la metà campo, la Bottacini band fatica a trovare il varco giusto per portarsi in vantaggio; il primo cambio però, è subito vincente, Caria entra e dopo una manciata di minuti firma il vantaggio col mancino, sempre più decisivo l'astigiano classe 95'. I friulani accusano il colpo, Mendes raddoppia su punizione e Grelle affonda il 3-0 del ko al 13' con un semplice gol al palo su assist dello stesso portoghese. La partita diventa un monologo Manfredo, i padroni di casa addormentano il match, e colpiscono ancora prima dell'intervallo con il giovanissimo classe 96’ Gjyshja portandosi sul 4-0. Nella seconda frazione il copione non cambia, Garbin segna il 5-0, e chiude definitivamente la partita, nel finale il Faventia allenta un po' la pressione, il Manzano trova il gol i gol della bandiera con la doppietta di Sansica. Il triplice fischio sancisce la vittoria degli uomini di Bottacini per 5-2 e soprattutto il primato solitario per i romagnoli in virtù del pareggio tra Imolese e Chiuppano. Martedì ci sarà un altro importantissimo match in trasferta sul campo del Mezzolombardo mentre a Faenza sarà di scena la Nazionale, poi il ritorno al PalaCattani per lo scontro di vertice tra i manfredi e il Carrè Chiuppano.

Rammaricato ma ottimista per il futuro a fine partita mister Salfa commenta così: “Sapevamo che avevamo di fronte una squadra che può ambire a grandi traguardi e c’è un po’ di rammarico per le occasioni sprecate, ciononostante resto fiducioso sulle capacità dei miei ragazzi, stiamo crescendo e credo che potremo salvarci.” Una dedica speciale invece per Andrea Carìa: “Sono soddisfatto per il gol, che vorrei dedicare a mia madre la quale ha trovato il tempo per venire da Asti a vedermi. E’ stata una bella partita che fa morale per le prossime due importantissime sfide in campionato, sappiamo che da adesso in poi sarà più difficile ma vogliamo continuare a stupire.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, Serie B: il Faventia vola in testa alla classifica

RavennaToday è in caricamento