rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Sport Faenza

Calcio a 5, il Faventia tira fuori gli artigli: "Vogliamo vincere"

Sempre sotto il profilo degli obiettivi Simone Bottacini resta chiaro: “Ci mancano ancora quelle famose 3 vittorie – dichiara il tecnico - per considerarci matematicamente salvi

E’ stata una settimana infinita per il Faventia di mister Bottacini, vissuta tra il rammarico di aver buttato al vento 2 punti pesanti contro la Fenice e la preparazione della trasferta a Mezzocorona (Trento) nella quale la compagine faentina dovrà assolutamente ottenere un risultato positivo per affrontare serenamente i prossimi turni contro le squadre più forti del girone. A complicare ulteriormente la situazione si sono aggiunti i guai muscolari di Andrea Carìa e Alessandro Grelle oltre ai permessi studio concessi a Tampieri e Bezzi (entrambi studenti dell’Università di Bologna) che nel complesso renderanno difficili le scelte del tecnico. Ancora out Iervasi, anche se dovrebbe ricominciare a correre già dalla prossima settimana, per non parlare di Zaniboni, fermato da una distorsione al legamento collaterale del ginocchio che lo terrà fermo per altri 15 giorni e del giovane portiere Fiumi, che influenzato ha saltato gli allenamenti settimanali.

Scelte obbligate dunque per l’allenatore che si riserverà di valutare le condizioni dei suoi uomini solo nell’allenamento di rifinitura sapendo di poter contare sulle prestazioni di Ilie Barbieri, ultimamente apparso in ottima forma. Ed è lo stesso Barbieri a fissare gli obiettivi delle prossime partite: “Siamo partiti con una squadra e una società nuova, e con il lavoro siamo riusciti ad avere un ottimo avvio di stagione, adesso ci aspettano una serie di partite contro squadre come Castello e Diavoli in cui se riusciremo a portare a casa tanti punti capiremo il nostro effettivo valore sia per quanto riguarda il campionato, sia per la Coppa Italia. Lo scorso anno siamo usciti per due punti, questo potrebbe essere l’anno buono per rifarci.”

Sempre sotto il profilo degli obiettivi Simone Bottacini resta chiaro: “Ci mancano ancora quelle famose 3 vittorie – dichiara il tecnico - per considerarci matematicamente salvi, se riuscissimo a ottenerle entro la fine del girone d’andata significherebbe avere 22 punti a Dicembre, e questo oltre a determinare il primo obiettivo, ci consentirebbe di toglierci delle soddisfazioni, anche se abbiamo ancora molto da lavorare. Sabato scorso abbiamo pagato per i nostri errori, ci è mancata la cattiveria sotto porta e la velocità, ed è da qui che dobbiamo ripartire. Tutta la squadra vuole reagire con una vittoria già sabato contro Mezzolombardo nonostante i nostri avversari siano bravi a chiudersi e altrettanto pericolosi nelle ripartenze. Noi andiamo la per fare la partita, non ci accontenteremo di nulla meno che dei 3 punti”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, il Faventia tira fuori gli artigli: "Vogliamo vincere"

RavennaToday è in caricamento