rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Sport Lugo

Stop per i fighter lughesi Gallaminie Unich dopo una grande battaglia

In una splendida cornice di pubblico, si sono dati “battaglia” atleti provenienti da ogni parte d’Italia, dando vita ad un evento da non perdere per gli amanti degli sport da combattimento

La tensione questa volta ha giocato un brutto scherzo agli atleti del team lughese Snatch Fight Dept. che tornano a casa a mani vuote dal “Battlering”, tenutosi a Imola domenica. In una splendida cornice di pubblico, si sono dati “battaglia” atleti provenienti da ogni parte d’Italia, dando vita ad un evento da non perdere per gli amanti degli sport da combattimento. Tutto questo è stato possibile grazie all’organizzazione del maestro Valentini del team Pro Fighting Imola.

Nel decimo match della serata si sono fronteggiate, nella specialità K1 (kick boxing con l’utilizzo delle ginocchiate) Veronica Gallamini, portacolori del team lughese Snatch Fight Dept. e Vittoria Di Mauro, fighter del team Pro Fighting Milano. L’atleta lughese è partita “in sordina” probabilmente bloccata dalla tensione e dalla poca esperienza sul ring, e questo ha consentito alla Di Mauro di condurre il match con i suoi i suoi forti scambi pugilistici, ai quali la Gallamini ha tentato di opporsi con continue risposte di gamba. Il match, comunque equilibrato, ha visto trionfare la milanese Di Mauro. Quel che è certo è che Gallamini esce comunque a testa alta da questo incontro con esperienza utile per i prossimi eventi.

Analogo risultato per Francesco “Lo Slavo” Unich che, sempre nella specialità  K1, categoria peso limite 70 kg, ha incrociato i guantoni con il sanmarinese Luca De Paoli. Lo “Slavo” non ha fatto valere il suo enorme  potenziale, mostrando solamente a sprazzi il proprio talento, lasciando troppo spazio alle ripetute iniziative dell’avversario. Nonostante gli attacchi non sempre precisi l’atleta di San Marino è riuscito a prevalere sul fighter lughese le cui riposte sono state troppo rare e un po’ timide. Questo ha inevitabilmente fatto pendere l’ago della bilancia a favore di De Paoli, il quale si è aggiudicato il match ai punti.

Queste le considerazioni dei coach dello Snatch Fight Dept. Poletti e Galasso al termine della serata: “Al di là dei risultati, siamo contenti per le prestazioni dei ragazzi. Sicuramente eventi come questo di Imola, con così tanti spettatori, possono giocare brutti scherzi dal punto di vista emotivo e questo ha inciso sulla prestazione dei ragazzi, che non hanno espresso tutto il loro potenziale. Ma non gli possiamo rimproverare nulla, siamo soddisfatti e sicuri che faranno tesoro di questa esperienza. La prossima volta i verdetti saranno ben diversi!”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop per i fighter lughesi Gallaminie Unich dopo una grande battaglia

RavennaToday è in caricamento