menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finali calcio Csi: primo titolo per La Bassa, il Camerlona e il Redentore calano il tris

Con la disputa in una settimana delle 4 finali previste, si è definitivamente conclusa l’annata calcistica 2018/19 del Csi Ravenna

Con la disputa in una settimana delle 4 finali previste, si è definitivamente conclusa l’annata calcistica 2018/19 del Csi Ravenna, che ha visto le conferme nell’albo d’oro per Camerlona, Redentore e US Villanova di Bagnacavallo e il primo titolo nel suo percorso in Csi per La Bassa Savarna.

Coppa Csi - Nella finale giocata a Classe, l’US Villanova ha fiaccato la resistenza della Pol. Reno Sant’Alberto. 3-2 il risultato finale con la squadra di Cesarini due volte in vantaggio, grazie a Massimiliano Randi e a Enrico Poletti, e due volte raggiunta dalla Reno nel primo tempo con i centri di Mirco Masotti e Fabio Berti. Ha deciso nella ripresa il guizzo di Federico Coatti per il 3-2 finale che consente all’US Villanova di bissare il successo del 2018, dopo un percorso che l’ha vista eliminare Melardot, Hacker e Bertolt Brecht Russi. Soddisfazione anche per Fortunato Cafà (Punta Marina), bomber principe di Coppa con 4 gol.

Coppa Godoli - Terzo successo nella manifestazione, riservata alle formazioni non qualificate per i playoff e giunta alla 37ª edizione, per il Redentore, che nella finale di San Zaccaria ha sconfitto per 2- 0 il Savio, per effetto delle segnature nel primo tempo di Matteo Calonici e Filippo Cavallini. L’undici allenato da Tony Carbone, espressione della parrocchia di via Enrico Fermi, quartiere Nullo Baldini, torna a vincere questo trofeo dopo sette anni (stagione 2011712) mentre la prima Coppa Godoli fu messa in bacheca nel 2006/07.

Campionato - E’ La Bassa di Savarna, quasi una matricola dei tornei Csi, ad aggiudicarsi il campionato del quarantennale. E’ stato Giacomo Parrini, quasi allo scadere del match, quando si stavano profilando i rigori, a sfruttare un’errata applicazione del fuorigioco da parte della difesa del Marina, per colpire e mandare in estasi i ragazzi di Savarna, risolvendo una finale molto equilibrata e di gran valore tecnico, che ha messo di fronte le prime due classificate in regular season e ha portato a San Zaccaria una folta cornice di pubblico.

Il tabellino della finale

Marina-La Bassa 0-1

Marina: Barberini, Giardino (1’ st Nuzzo), Ferrondi, Gambi, Trasforini, Marandella (11’ st Baiocchi), Ferreira Goncalves (32’ st Papetti), Bavaro, Sannino, Cervi, Bottaro. A disp.: Scotto di Vettimo, Caiola, Piutti, Taglioni, Abate. All.: Masi.

La Bassa: Montaguti, Gurioli, M. Alberi, Bassi, Fabbri, Melandri, Donati, Perdonò (17’ st Cavina), Lippi, Gorini (25’ st Berardi), Parrini. A disp.: Bonafè, Montevecchi, F. Alberi, Bargossi, Cantatore, Eviani, Lolli. All.: Bedeschi.

Arbitro: Notarpietro (Tura-Nothstein).

Rete: 38’ st Parrini.

Note: Ammoniti: Fabbri, Nuzzo, Bottaro, Gurioli. Spettatori circa 250.

Supercoppa - Ci sono voluti i rigori per stabilire l’ultima vincitrice della stagione 2018/19. Dopo il 3-3 dei regolamentari, la soluzione dal dischetto ha premiato il Camerlona, impedendo all’US Villanova di bissare il successo di Coppa. Per il Camerlona è il terzo titolo di fila dopo i due campionati vinti nel 2016/17 e nel 2017/18. Quello disputatosi a Camerlona stato un match di altissima intensità e continui cambi di risultato: Camerlona in vantaggio al quarto d’ora con capitan Catani, poi l’US Villanova rovescia il risultato con Piloni e a inizio ripresa con Randi. Ancora Catani sugli scudi per il 2-2. Randi al 30’ della ripresa sigla il 3-2 e la sua personale doppietta. E proprio allo scadere è Bucci a segnare la rete del 3-3, che manda le due squadre ai rigori.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento