menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Football americano, i Chiefs devono dimenticare l'incredibile sconfitta di sabato

Con il risultato dell’altra gara del giorne B ora dietro ai romani i Chiefs hanno 2 vittorie e 3 sconfitte, dietro a loro ad una sola vittoria ciascuno sia Barletta che Pisa, quindi l’accesso ai playoff è ancora possibile

Dimenticare al più presto la gara di sabato scorso. Sembra questo ora l’imperativo dei Capi Indiani giallorossi. Dimenticare subito la sconfitta incredibile rimediata fra le mura amiche a Marina di Ravenna per 56 a 0. I romani, già saldamente in testa alla classifica, non erano certo l’avversario più agevole da affrontare in questo momento, ma quello che è successo sabato scorso, anzi quello che non è successo, non ha giustificazioni. Praticamente la formazione ravennate è scesa in campo forse avendo già mentalmente archiviato la partita che era ancora da giocare. 

Certo, rispetto alla gara precedente contro gli Hammers, qualche miglioramento c’è stato. L’attacco con il regista titolare ha smistato lanci a ripetizione, ma sulle corse la difesa capitolina ha fatto vedere tutta la propria solidità. Da parte della difesa dei Chiefs invece la brutta copia del reparto ammirato solo 2 settimane prima.  I Pretoriani Roma, sono una formazione solida, ben strutturata, ben organizzata, imbottita di giocatori di esperienza, ma non ci si può arrendere agli avversari in questa maniera.

Con il risultato dell’altra gara del giorne B ora dietro ai romani i Chiefs hanno 2 vittorie e 3 sconfitte, dietro a loro ad una sola vittoria ciascuno sia Barletta che Pisa, quindi l’accesso ai playoff è ancora possibile. In più negli scontri diretti Ravenna ha prevalso contro entrambi ma non è auspicabile raggiungere i playoff con questa mentalità.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento