menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Massimo Argnani

Foto di Massimo Argnani

Forlì accelera nel finale e sfata il tabù Ravenna: il derby è biancorosso

Gli ultimi dieci minuti sono una prova di forza dei biancorossi, che chiariscono il perchè guardano tutti dall'alto verso il basso

Va a Forlì il derby della Ravegnana contro l'OraSì Ravenna. La squadra di coach Massimo Cancellieri comanda il primo tempo, con i biancorossi di coach Sandro Dell'Agnello comunque sempre lì a non più di otto punti di passivo. Poi a metà del terzo quarto Forlì cambia il ritmo, Ravenna spende falli, perde i suoi lunghi ed il sorpasso è realtà già nel finale del terzo quarto. Gli ultimi dieci minuti sono una prova di forza dei biancorossi, che chiariscono il perchè guardano tutti dall'alto verso il basso.  "In questo momento, pur allenandoci bene, non riusciamo ad arrivare fino in fondo con lucidità - spiega Cancellieri -. Ci proviamo in tutti i modi, oggi lo abbiamo fatto caricandoci di falli ma senza lunghi non possiamo competere in partite come questa. La squadra ha bisogno di lavorare, mi dispiace aver perso il derby, ci abbiamo messo tutto ma non avevamo tutto quello che serviva per battere questa Forlì. Non mi preoccupa il numero di sconfitte perché la squadra fin quando è riuscita a lavorare ha dato un grande segnale. Lo daremo ancora quando avremo tutta la possibilità di esprimerci al nostro meglio".

La partita

Si parte subito con una bomba di Denegri, poi Simioni e Givens insaccano due liberi a testa: 7-0, Forlì inizialmente in difficoltà. Anche i biancorossi si sbloccano con una tripla, firmata Yancarlos Rodriguez. Un’altra bomba, questa volta di Roderick, che intervalla i canestri di Denegri e James. Dell’Agnello non gradisce l’atteggiamento difensivo dei suoi, quindi chiama timeout dopo 4’. Primi punti anche per Bruttini a pochi secondi dall’ingresso in campo, Forlì torna a -2 (12-10). Bella incursione di Roderick, che serve Giachetti, libero di trovare i suoi primi due punti. Si sblocca anche l’ex Tommaso Oxilia, trovando il canestro del 20-16. Tripla poi del capitano biancorosso, ultimo marcatore del primo quarto, che si chiude 22-19.

Bruttini riporta a -1 i suoi, poi però gli ospiti lasciano smarcato Maspero, che da fuori area pesca il jolly. Natali e Giachetti lasciano spazio a Roderick e Landi, dentro anche Dilas che con un gran canestro aiutato dal tabellone trova il 27-23, spingendo Cancellieri al timeout. Bomba di Denegri, break di 4 per Forlì firmato Roderick-Rush, poi tripla anche per Cinciarini. Timeout di Dell’Agnello dopo l’ennesima palla persa dai suoi, a 17’47’’. Gran tripla di Venuto, che trova il massimo vantaggio dei padroni di casa (+8). Giachetti sigla gli ultimi due punti del secondo periodo: a metà incontro, Ravenna conduce per 36-30.

Torna al canestro Oxilia dal colorato, segnando due volte per il +8 (41-33). Due liberi anche per Landi, poi bomba di Denegri, che raggiunge quota 11 punti personali. Rush porta a Forlì 5 punti, coi biancorossi che tornano dunque a -4. Landi insacca un tiro dai 6.75, poi Bruttini, dopo un bel recupero difensivo, subisce fallo da Chiumenti: due su due dal colorato per lui, gli ospiti sono a -1. Si gioca punto su punto, poi Denegri trova la tripla del 51-46 a 26’56’’. Chiumenti ancora per Ravenna, sul -7 Dell’Agnello spende il timeout. Rodriguez insacca la bomba del -4, poi Roderick, con tutto il proprio talento, trova il canestro in area subendo anche fallo, ma sbagliando dai 6.75. Chiude il quarto Nicola Natali dalla distanza, che porta per la prima volta in vantaggio i suoi: dopo mezz’ora, il tabellone dice 55-56.

James apre l’ultimo periodo, poi Cinciarini realizza un libero dopo il fallo di Bruttini. Giachetti fa 58-58, poi Roderick riporta avanti l’Unieuro completando un gioco da 3 punti. Ancora a canestro il capitano biancorosso, che segna il libero del +4 Forlì: gli ospiti in questa fase sembrano cominciare ad avere in mano il derby, Ravenna accusa stanchezza e cali di concentrazione. Due tiri liberi anche per Bruttini, che non ne fallisce nessuno. Tripla di Giachetti, +9 Forlì che conduce 60-69 a 6’7’’ dalla fine. Bel canestro di Bruttini, prestazione sontuosa del centro ospite che raggiunge quota 13. Giallorossi alle corde, Forlì comincia a macinare punti e a vedere la quinta vittoria consecutiva. A 3’37’’ dalla conclusione, sul 65-72, Cancellieri spende il timeout per provare a scuotere i suoi. Giachetti, Landi (da fuori) e Roderick portano un break di 7 punti all’Unieuro, a +14 (65-79). Oxilia segna quattro liberi consecutivi, portandosi in doppia cifra personale. Spazio anche a Ndour e Zambianchi nel finale, finisce 70-83.

Il tabellino

OraSì Ravenna-Unieuro Forlì 70-83 (22-19, 36-30, 55-56)

OraSì Ravenna: Cinciarini 12, Chiumenti 4, James 11, Denegri 16, Vavoli NE, Venuto 3, Maspero 3, Oxilia 11, Simioni 4, Buscaroli NE, Givens 6, Laghi NE.
All.: Cancellieri. Assistenti: Savignani, Taccetti.
Unieuro Forlì: Rush 15, Giachetti 21, Campori, Natali 3, Bolpin 1, Landi 7, Dilas 2, Zambianchi, Babacar, Rodriguez 8, Bruttini 14, Roderick 12.
All.: Dell’Agnello. Assistenti: Nanni, Quaglia.
Arbitri: Marco Catani di Pescara, Simone Patti di Montesilvano, Daniele Carella di Bologna.

Foto di Massimo Argnani

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Domotica

Le cappe da cucina ideali per una casa smart

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento