Formula Uno, l'AlphaTauri conferma Pierre Gasly: "C'è un legame molto forte"

"Sono davvero felice di continuare per un’altra stagione con la Scuderia AlphaTauri", afferma Gasly

La Scuderia AlphaTauri conferma Pierre Gasly anche per il 2021. Il 24enne francese ha fatto il suo debutto in squadra in occasione del GP della Malesia 2017, per poi passare alla Red Bull Racing per la stagione 2019. Dopo essere tornato alla Scuderia AlphaTauri a metà di quello stesso anno, Pierre ha dimostrato in più occasioni ciò di cui è capace, piazzandosi costantemente in Top 10 sia in qualifica che in gara. Ciliegina sulla torna il trionfo a Monza.

"Sono davvero felice di continuare per un’altra stagione con la Scuderia AlphaTauri - afferma Gasly -. Quest’anno sta andando molto bene e siamo sulla buona strada per farlo diventare il migliore nella storia del team. Sento che abbiamo un legame molto forte e siamo riusciti a cogliere ogni opportunità che ci si è presentata, la migliore al Gran Premio d’Italia. Vincere la mia prima gara di Formula 1 a Monza è stato un momento davvero speciale ed è stato un grande onore firmare la seconda vittoria nella storia di questa squadra, ne sono davvero orgoglioso. Farò del mio meglio per spingere il team più in alto possibile. Non vedo l’ora di affrontare la sfida del prossimo anno con AlphaTauri, sia come premium fashion brand che come squadra sportiva, per continuare a dare il massimo e condividere altri bellissimi traguardi in futuro".

“Sono felice che Pierre rimarrà con noi per la stagione 2021 - evidenzia il team principal Franz Tost -. Fa parte del pool di piloti Red Bull da molti anni e spero che continuerà a esserlo per molte stagioni a seguire. Da quando è tornato nel team, lo scorso anno, ha costantemente mostrato grandi prestazioni e ottenuto due podi: un secondo posto in Brasile, nel 2019, e una vittoria nella gara di casa del team, al Gran Premio d’Italia di quest’anno. Pierre ha dimostrato di essere sempre altamente competitivo, anche grazie alle sue abilità di gara, capace sempre di estrarre il potenziale della vettura a ogni evento e dando preziosi feedback ai suoi ingegneri. Mentalmente è molto forte e sempre motivato: quando si pone un obiettivo dà il massimo per raggiungerlo. Non vedo l’ora di estendere questa collaborazione e puntare così a un’altra bella stagione insieme”.

Imola a porte chiuse

Il weekend della Formula 1 a Imola sarà pubblico. Formula Imola comunica che "a seguito delle trattative Stato, Regione Emilia Romagna, Comune di Imola sulle interpretazioni del Dpcm del 24 ottobre recante, tra l’altro, disposizioni per lo svolgimento delle manifestazioni sportive nazionali ed internazionali ha prevalso una valutazione estremamente prudenziale nonostante il programma di svolgimento dell’evento prevedesse una disciplina rigidissima di molteplici controlli sanitari e di sicurezza sia per quanto riguardava le vie di afflusso che di deflusso degli spettatori che hanno acquistato un titolo valido per un posto a sedere pre-assegnato ed opportunamente distanziato nel rispetto delle regole Covid-19 stabilite dal Governo Italiano in precedenza".

Il Comune di Imola, informa la direzione dell'autodromo, "ha provato a proporre fino all’ultimo misure di ulteriore contenimento del rischio sanitario, riducendo ulteriormente la capienza inizialmente concessa con deroga regionale dal presidente Bonaccini alla metà del numero autorizzato, ma non vi è stata apertura alcuna a consentire lo svolgimento della manifestazione a porte aperte seppur nel rispetto di tali regole proposte. Il Gran Premio di Formula 1 Emirates dell’Emilia Romagna, in programma il 31 ottobre – 1 novembre all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari si svolgerà pertanto a “porte chiuse”".

L’organizzatore Formula Imola sta valutando, di concerto con i referenti del Governo preposti alla supervisione delle formalità relative alla cancellazione straordinaria della presenza di pubblico e di ospitalità, le modalità di rimborso dei biglietti, che comunque avverrà entro il più breve tempo possibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento